menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Una Happy Casa da battaglia per superare i campioni d'Italia"

Coach Dell'Agnello sprona i suoi alla vigilia della sfida contro l'Umana Reyer Venezia che domani sera (palla a due alle 20,45) andrà in scena al PalaPentassuglia

BRINDISI – “Migliorare dal punto di vista della durezza mentale e fisica per dare quell’input diverso che è necessario per giocarci al meglio le nostre chances”. Coach Sandro Dell’Agnello indica la rotta di marcia alla vigilia della difficilissima sfida contro i campioni d’Italia in carica dell’Umana Reyer Venezia che domani pomeriggio (palla a due alle ore 20,45) vedrà impegnata l’Happy Casa Brindisi, nell’anticipo della terza giornata del campionato di Serie A. I biancazzurri sono a caccia della prima vittoria, dopo le sconfitte rimediate contro Torino e Pistoia.

“La continuità e l’approccio alla gara – dichiara il tecnico toscano nella sala stampa del PalaPentassuglia - sono i problemi principali che hanno condizionato il prosieguo delle nostre partite finora disputate. Nei primi due rispettivi quarti contro Torino e Pistoia abbiamo sostanzialmente subito l’avversario, mentre nei restanti sei ce la siamo giocata quantomeno alla pari. Ecco dobbiamo assolutamente migliorare dal punto di vista della durezza mentale e fisica – analizza il coach - per dare quell’input diverso che è necessario per giocarci al meglio le nostre chances”.

Quanto alla sfida contro i lagunari, Dell’Agnello non confida ”nella loro stanchezza di aver affrontato tre overtime in settimana in Champions League poiché hanno a disposizione un roster di 14 elementi livello con un minutaggio medio di 20-25 minuti che li consente di gestire al meglio risorse ed energie”. “Dal canto nostro – continua Dell’Agnello - dovremo fare non uno ma due passi in avanti per battere i campioni d’Italia in carica”.

L’allenatore biancoazzurro conclude così: “Prendo in prestito una frase di Velasco per spiegare il nostro momento ‘Non esistono cose facili o difficili, esistono cose che sai o non sai fare’. Noi lo sappiamo e ci stiamo lavorando su. Domani dovremo essere preparati e determinati dando il sangue pur di vincere la partita!”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento