Sport

Va all'Enel Brindisi il torneo "Porta del Salento"

E’ stata l’Enel Basket Brindisi di coach Antonio Cristofaro ad aggiudicarsi la quarta edizione del torneo Under 13 “Brindisi Porta del Salento”, organizzato dall’Asd Robur Brindisi con l’apporto del main sponsor Enel

BRINDISI - E’ stata l’Enel Basket Brindisi di coach Antonio Cristofaro ad aggiudicarsi la quarta edizione del torneo Under 13 “Brindisi Porta del Salento”, organizzato dall’Asd Robur Brindisi con l’apporto del main sponsor Enel. I brindisini hanno giocato la finale contro la Pallacanestro Carovigno/San Vito divertendo il numeroso pubblico presente sul campo di gioco all’interno del Parco Comunale “Maniglio” al rione Bozzano. E in una cornice di festa, sabato sera, si è tenuta anche la cerimonia di premiazione alla presenza di Nicola Cainazzo, delegato provinciale del CONI, e di Fabio Di Filippo, Responsabile Impianti della centrale Enel “Federico II” di Brindisi.

Martina Marchese consegna la coppa al giocatore più tecnico del torneo Matteo Carone-2

Tanti i premi assegnati anche a personaggi sportivi e non che hanno dato lustro con la propria attività allo sport e alla città di Brindisi. Una targa in ricordo di “Gigi Melone”, compianto Presidente regionale della FIP, è stata assegnata al play brindisino in forza alla Juve Caserta in Lega A, Marco Giuri, e consegnata dalla Signora Rita Perugino vedova Melone. La targa in ricordo di Roberto Buscicchio, tra i fondatore del movimento cestistico brindisino, è stata assegnata al fotoreporter del Quotidiano di Brindisi, Massimiliano Frigione, che ha voluto ricordare il collega Mario Gioia, scomparso recentemente.

Premiazione miglior giocatore Nicola Cainazzo premia Omar Alabed-2

La targa ricordo in memoria di Peppino Todisco, il “professore” che insegnò i fondamentali della pallacanestro nell’immediato dopo guerra a Brindisi, è stata assegnata al giovane arbitro Daniele Serra. Il premio in memoria di Fabiano Ventruto, giocatore e amico dell’Asd Robur Brindisi, è stato assegnato al miglior giocatore del torneo Omar Alabed dell’Ai Riyadi Club Giordania. Il premio dedicato al grande coach Elio Pentassuglia è stato assegnato all’allenatore che ha mostrato nell’arco del torneo di aver trasmesso al meglio i principi formativi ed educativi del basket: Ciplea Ioana Nistor, coach della Crisul Oradea Romania. Il premio “fair play” in memoria di Gigi Maiorano, storico dirigente sportivo brindisino, è stato assegnato a Giuseppe Scarafile dell’All Star Francavilla Fontana.

Il giocatore più tecnico del torneo è risultato Matteo Carone dell’Enel New Basket Brindisi al quale Martina Marchese ha consegnato la coppa in memoria di Mino Marchese, amico dell’Asd Robur Brindisi. Il miglior realizzatore del torneo è stato Felipe Motta della Pallacanestro Carovigno/San Vito al quale è stato assegnato il premio Claudio Malagoli. Medaglie e targhe ricordo sono stati consegnati a tutte le squadre partecipanti che, con esclusione delle prime due classificate che hanno dato vita alla finale, sono state ritenute terze classificate a pari merito. Un’esperienza unica per gli oltre duecento ragazzi ospiti dell’organizzazione e del Comune di Brindisi, Carovigno e Fasano. Un’occasione per socializzare e conoscere anche le bellezze del territorio della provincia di Brindisi. Oltre al main sponsor Enel, hanno collaborato alla riuscita dell’iniziativa il Gruppo Cestaro Rossi, la Brin Mense e la Farmacia “Corso Roma”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va all'Enel Brindisi il torneo "Porta del Salento"

BrindisiReport è in caricamento