menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vela, Idrusa chiude con un podio il trittico dell'alto adriatico

Idrusa-Brinmarshop torna soddisfatta dalla campagna dell’Alto Adriatico. Un trittico che ha esibito un bel undicesimo posto alla Barcolana dei record

BRINDISI - Idrusa-Brinmarshop torna soddisfatta dalla campagna dell’Alto Adriatico. Un trittico che ha esibito un bel undicesimo posto alla Barcolana dei record (quasi 2.700 partecipanti), il sesto posto alla prestigiosa Venice Hospitality Challenge ed il podio alla Veleziana. Performance che mantengono alto il nome della Puglia velica nel panorama agonistico.

“Soprattutto l’ultimo risultato, il terzo posto assoluto alla Veleziana su 250 partenti, premia gli sforzi e le migliorie apportate dal team sulla VELEZIANA2018_fTaccola_01_FTL5328-2barca grazie anche ai nuovi soci – è l’analisi dello skipper Paolo Montefusco - E arrivare dietro gli sloveni di Way of Life (conosciuta ai più come Maxi Jena, ndr) ed AnyWave di Alberto Leghissa ci può stare. Dopo la bonaccia patita al Venice Hospitality Challenge finalmente tanto vento per noi nell’ultima regata, con raffiche fino a 30 nodi hanno dato modo ad Idrusa di esprimersi compiutamente. La sensibilità del pluricampione olimpico e mondiale Dodo Gorla al timone ci ha tenuti sempre nel cuore della battaglia di testa. Indimenticabile per esempio il lungo corpo a corpo sin dallo start con le contendenti alla vittoria e lo spettacolo di cinque Maxi ingaggiati nello spazio di 20” alla prima boa”.

L’esplosione dello spinnaker leggero poteva far precipitare l’evoluzione della regata ma l’equipaggio ha fatto valere la sua maestria ed il cambio vela obbligato con lo spinnaker più pesante non ha portato nessuna perdita di posizioni. Così la festa sul podio è diventata il giusto riconoscimento per un gruppo di amici e grandi velisti sempre affiatato.

Si sa però che Idrusa con i suoi oltre 24 mt di lunghezza ed un dislocamento pesante di 24 tonnellate rimane imbarcazione da mare aperto. Ecco perché nel mirino del Montefusco Sailing Project entra di prepotenza l’ambizione di proporsi nelle regate più prestigiose del Mar Tirreno. “Nel calendario del prossimo anno agonistico puntiamo ad inserire la Regata dei Tre Golfi la Capri Sail Week – conferma lo skipper salentino sei volte campione del mondo -. Per questo stiamo iniziando a lavorare per ulteriori migliorie tecniche ed estetiche a bordo e sono iniziati i contatti con nuovi sponsor”.

Box Sponsor di Idrusa: Calvi Network, Grotte di Castellana, Brinmarshop, Piazza Puglia, Gleistein, One Sails, Navalbalsamo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento