Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport

Vendola: "Nneka ambasciatrice di Puglia"

BARI – “Ho voluto accogliere Nneka Karen Arinze nella Presidenza della Regione Puglia perché questa è la casa di tutti i pugliesi. Lei è un’ambasciatrice della Puglia”. Queste le parole del presidente della Regione Puglia, Niki Vendola, al termine dell’incontro con l’atleta di colore del Mesagne Volley.

BARI - "Ho voluto accogliere Nneka Karen Arinze nella Presidenza della Regione Puglia perché questa è la casa di tutti i pugliesi. Lei è un'ambasciatrice della Puglia". Queste le parole del presidente della Regione Puglia, Niki Vendola, al termine dell'incontro con l'atleta di colore del Mesagne Volley offesa con insulti razzisti da alcuni tifosi del Montescaglioso, nel corso di un match del campionato di B2 disputatosi lo scorso 12 gennaio nel centro lucano.

La pallavolista di colore e il governatore si sono incontrati questo pomeriggio. "Un insulto razzista - ha detto Vendola - insulta prima di tutto l'intelligenza di chi lo pronuncia, e poi offre un'immagine degradata, un segno di inciviltà e anche di vigliaccheria perché spesso coloro che insultano sono nascosti nella folla".

"Io penso che una delle cose più belle accadute in questi anni sia proprio la capacità di capire, in tante realtà, che abbattere le barriere che separano gli esseri umani, scoprire nella diversità non una minaccia ma una ricchezza, ci consente di cominciare a vivere l'esperienza di una società complessa che è multiculturale e multietnica".

"Noi siamo molto orgogliosi - ha concluso Vendola - di essere rappresentati, nello sport, da chi consideriamo fino in fondo espressione di questo mondo nuovo che non ha bisogno di barriere, che non offende nessuno, che non cerca di lanciare le parole come se fossero delle pietre e di usare il vocabolario come un corpo contundente. Un'atleta che viene insultata mentre sta svolgendo una gara sportiva, non può essere soltanto risarcita dalle persone e dalla tanta gente che le ha mostrato solidarietà". "Per questo ho pensato di invitare e di accogliere Nneka nella casa dei pugliesi".

Nneka Karen Arinze, nel ringraziare il presidente della Regione per l'invito, ha detto che "queste cose non devono più accadere nello sport e nella nostra società, dal momento che ciò che avviene in un campo sportivo purtroppo avviene anche nella vita di tutti i giorni"."Bisogna imparare a rispettare il prossimo - ha concluso Nneka Karen Arimze - e oggi avere la possibilità di parlarne e di far sapere che queste cose succedono, è una cosa importante perché sicuramente un bambino che cresce saprà che non si insulta l'avversario della propria squadra". Il presidente Vendola ha donato inoltre alla capitana della squadra di volley una sposa in terracotta di Vannina Grilli.

 

 

 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendola: "Nneka ambasciatrice di Puglia"

BrindisiReport è in caricamento