rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Sport

Via libera all'ampliamento del PalaPentassuglia. Entro fine anno il bando di gara

La giunta comunale ha approvato il progetto preliminare per aumentare di altri 2mila 500 posti, toccando così quota 6mila spettatori, la capienza del PalaPentassuglia. La mozione al bilancio di previsione 2014 avanzata lo scorso dicembre dai consiglieri comunali Francesco Cannalire e Francesco Renna si è concretizzata quest'oggi in un atto formale dell'amministrazione comunale

BRINDISI – La giunta comunale ha approvato il progetto preliminare  per aumentare di altri 2mila 500 posti, toccando così quota 6mila spettatori, la capienza del PalaPentassuglia. La mozione al bilancio di previsione 2014 avanzata lo scorso dicembre dai consiglieri comunali Francesco Cannalire e Francesco Renna si è concretizzata quest’oggi in un atto formale dell’amministrazione comunale. 

Nel piano triennale di opere pubbliche 2014-2016 è stato previsto uno stanziamento di 4 milioni di euro per allargare l’impianto di contrada Masseriola, che ormai è diventato troppo stretto per le ambizioni di una società, la New Basket Brindisi, pronta a misurarsi sui palcoscenici europei Il progetto d'ampliamento del Palapentassuglia visto dìallaltodella pallacanestro. Due milioni di euro verranno chiesti alla Cassa depositi e prestiti. L’altra metà dell’importo complessivo dell’opera verrà coperta tramite devoluzione di somme delle economie dei vecchi lavori finanziati con un mutuo. 

Stando al cronoprogramma fissato dal Comune, entro novembre si dovrebbero chiudere le pratiche riguardanti la copertura finanziaria.  Prima della fine dell’anno dovrebbe essere pubblicato il bando di gara. A febbraio dovrebbero partite i lavori. In una prima fase, l’area di cantiere sarà solo all’esterno del palazzetto, in modo da evitare il trasferimento della squadra in un altro impianto. In estate, poi, a campionato concluso, si procederà all’interno dell’immobile. Se il procedimento non si impantanerà in pastoie burocratiche di sorta, l’ampliamento dovrebbe essere completato entro l’inizio della stagione agonistica 2015/2016. I posti a sedere in occasione di manifestazioni sportive saranno circa 5mila. Ma il nuovo PalaPentassuglia sarà una struttura polifunzionale concepita anche per concerti e spettacoli. In questo caso, aggiungendo mille posti sul terreno di gioco, la capienza toccherà quota 6mila unità.

Per Cannalire e Renna si tratta di “un sogno che diventa Il progetto d'ampliamento del Palapentassuglia dalla prospettiva di una curva-2-2realtà”. “Un palazzo dello sport polifunzionale – si legge in una nota congiunta dei due consiglieri comunali - ed in grado di ospitare oltre cinquemila spettatori”. 

“Un segnale forte di valorizzazione del territorio  - scrivono ancora Renna e Cannalire - che passa attraverso lo sport e la sua straordinaria capacità di promozione e coinvolgimento della comunità”. I due consiglieri rivendicano di aver  concretizzato “un’idea e di averne verificato la fattibilità, superando il principio della costruzione ex novo dell'impianto e perseguendo la linea dell’ampliamento grazie alla immediata disponibilità di spazi pubblici”.

Il PalaPentassuglia, dunque, non sarà solo la casa del basket, ma “una struttura ripensata in chiave moderna, con spazi sportivi polivalenti, aree parcheggio e gallerie commerciali, destinata a diventare un polo attrattivo in ambito regionale per eventi sportivi e di spettacolo di grande richiamo”. Cannalire e Renna pongono inoltre l’accento sul “ruolo propulsivo e decisivo del sindaco di Brindisi Mimmo Consales, che ha incoraggiato la proposta sostenendone i presupposti strategici e le modalità progettuali, e il contributo dell'intera maggioranza che Francesco Cannalireha creduto nell'ampliamento del palazzetto in un più generale quadro di sviluppo della città”.

Nel nuovo palazzetto, assicurano Renna e Cannalire, troverà spazio anche la pallavolo, che “di recente ha visto nascere a Brindisi un interesse culminato con la recente organizzazione della SuperCoppa nazionale di Lega Volley serie A, in programma il prossimo 14 ottobre nell’ambito delle iniziative a supporto del titolo di Città dello Sport 2014 attribuito alla città di Brindisi” (nella foto a destra, Francesco Cannalire)

La struttura sarà ospiterà anche “concerti e manifestazioni varie”, facendo così “quel definitivo salto di qualità Francesco Rennache permetterà di annoverarla tra i venticinque impianti sportivi coperti italiani con oltre cinquemila posti a sedere” (nella foto a sinistra, Francesco Renna).

“Una volta ampliato – concludono Renna e Cannalire - PalaPentassuglia diventerà un polo di attrazione a livello sovra-urbano e, alla luce dell’assenza di una struttura con tali caratteristiche nell’intero Salento, anche in grado di favorire un ruolo strategico alla città di Brindisi in tutto il territorio regionale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via libera all'ampliamento del PalaPentassuglia. Entro fine anno il bando di gara

BrindisiReport è in caricamento