Vincere, per volare in Sicilia sereni

BRINDISI - Ecco come realizzare 60 punti in un tempo,prendere un vantaggio costante fino a + 25 e mettere a rischio il risultato decisivo del primo turno dei play off. E’ l’Enel Brindisi che fa gioco e spettacolo per un tempo e chiude con un punteggio inusuale di 60 a 37 contro Sigma Barcellona Pozzo di Gotto ma che poi spreca clamorosamente fino a rischiare la sconfitta, prendendo a sua volta ben 60 punti nella ripresa dalla squadra siciliana. E‘ tutto ciò che non si dovrà fare nel secondo turno contro la squadra siciliana. La partita Enel Brindisi-Sigma Barcellona sarà trasmessa in diretta su Rai Sport Uno questa sera con inizio alle ore 20,45. In un primo momento la partita era stata programmata in differita con inizio alle ore 22,30 sempre su Rai Sport Uno. Anche la partita in programma lunedì prossimo a Barcellona Pozzo di Gotto sarà trasmessa in diretta con inizio alle ore 20,45 sempre su Rai Sport.

Coach Bucchi (Ph Vito Massagli)

BRINDISI - Ecco come realizzare 60 punti in un tempo,prendere un vantaggio costante fino a + 25 e mettere a rischio il risultato decisivo del primo turno dei play off. E’ l’Enel Brindisi che fa gioco e spettacolo per un tempo e chiude con un punteggio inusuale di 60 a 37 contro Sigma Barcellona Pozzo di Gotto ma che poi spreca clamorosamente fino a rischiare la sconfitta, prendendo a sua volta ben 60 punti nella ripresa dalla squadra siciliana. E‘ tutto ciò che non si dovrà fare nel secondo turno contro la squadra siciliana. La partita Enel Brindisi-Sigma Barcellona sarà trasmessa  in diretta su Rai Sport Uno questa sera con inizio alle ore 20,45. In un primo momento la partita era stata programmata in differita con inizio alle ore 22,30 sempre su Rai Sport Uno. Anche la partita in programma lunedì prossimo a Barcellona Pozzo di Gotto sarà trasmessa in diretta con inizio alle ore 20,45 sempre su Rai Sport.

Si dirà che questi sono i play off,un misto di casualità  ed imprevedibilità ,di anomalie tecniche e tattiche, di agonismo e forza fisica e mentale che prevale su tutto. Ma Piero Bucchi,come  Giancarlo Sacco, hanno studiato “play off” al primo anno del corso allenatore e ben  conoscono tutti i trucchi del mestiere da utilizzare e sfruttare in queste partite per ottenere una vittoria al primo turno che speso risulta di fondamentale importanza. Il coach brindisino ha ottenuto dalla sua squadra il massimo nel primo tempo mentre il coach siciliano ha operato un clamorosa rimonta nella seconda parte della gara.

Questa sera  le due squadre si ritroveranno in campo per la seconda partita dopo essersi studiate e conosciute alla perfezione con pregi e difetti nella prima serata di presentazione. Coach Bucchi dovrà necessariamente registrare la difesa che nelle ultime partite viaggia con passivi preoccupanti ed evitare di concedere ai siciliani  i 97 punti finali della partita di martedì sera, chiedendo più impegno e maggior sacrificio ai propri giocatori per tenere a freno i vari Green, Hicks e De Ros ed evitare di concedere spazi consistenti per il tiro. Difficile che si ripeta la situazione di gioco del primo turno ma a coach Bucchi si dovrà chiedere la migliore e più attenta gestione del vantaggio che non potrà essere dilapidato, come accaduto, dalla eccessiva azione personale di Gibson e Renfroe, senza correre il rischio di essere ripresi e superati.

Se è vero che ai due “americani-volanti” ed a questa squadra  non si può chiedere di giocare sotto ritmo  è pur vero che un vantaggio consistente in una partita così delicata deve essere gestito con più razionalità e giudizio perché a nulla serve scontrarsi  sulla difesa avversaria perdendo palla e rischiando ingenuamente il fallo, quando il cronometro ha scandito solo pochi dei 24 secondi a disposizione e ,invece, saggezza tattica richiederebbe di far scorrere per quanto possibile il tempo utilizzabile. In questo secondo turno non saranno consentiti all’Enel Brindisi ed a coach Bucchi  errori di interpretazione della partita e di valutazione delle forze da schierare in campo,perché coach Sacco sarà come approfittarne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così non potrà accadere che il pur bravo Maestrello resti in campo per 15 minuti e chiuda con una valutazione finale a  - 3 mentre Callahan gioca solo 10 minuti e resta in panchina  inutilizzato per un tempo  dopo aver concluso il terzo quarto con una valutazione di + 11 e 10 punti realizzati, con un totale di 4/7. Ora che coach Bucchi sembra aver ritrovato il miglior Formenti e può contare sul ritrovato Ndoja  e su Borovnjak (finalmente protagonista in attacco con il suo 8/13), può decidere con più facoltà di scelta sugli uomini da far ruotare nei momenti giusti accanto a Renfroe e Gibson, stabilendo le priorità in relazione all’andamento della partita,concedendo gli spazi giusti a Giuri nei momenti in cui il gioco deve essere più utilmente ragionato,a Zerini ed allo stesso Callahan . Enel Brindisi ha l’impegno pressante di chiudere sul 2 a 0 per affrontare la trasferta siciliana con un vantaggio consistente anche psicologico e mentale che è supporto determinante in questa pazza sfida dei play off .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbarco in piena pandemia: decine di migranti rintracciati a Cerano

  • Coronavirus: due decessi a Carovigno, primo caso a San Donaci

  • Altri 23 casi in provincia di Brindisi: il bilancio sale a quota 148

  • Tre nuovi contagiati nel Brindisino e sei persone decedute

  • "Ora basta". I medici esasperati scrivono a prefetto e procuratore

  • Carovigno, imprenditore dona buoni spesa da 30 euro per persone in difficoltà

Torna su
BrindisiReport è in caricamento