menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Basket-city" dal rischio fallimento al triennale da 5 milioni per Belinelli

Oggi la presentazione alla stampa dell'ex Nba, ingaggiato dallal Virtus Bologna: un colpo che sposta gli assetti del campionato, con la squadra di coach Djordievic che si candida per lo scudetto

Ha fatto scalpore Il ritorno di Marco Belinelli in Italia, fra le file della Virtus Segafredo Boligna, dopo 13 di esperienza continua in Nba dove è stato l’unico italiano a vincere il titolo con i San Antonio Spurs nel 2014. Tra i 18 punti in classifica dell’Olimpia Milano ed i 10 della Virtus Bologna della coppia stellare Teodosic-Belinelli, Happy Casa Brindisi è l’intrusa che a 16 punti e con l’attuale seconda posizione in classifica terrà il ruolo di “outsider” fino alla fine.

Quello di Marco Belinelli è un nome prestigioso del basket mondiale che certamente fare del bene a tutto il movimento nazionale, in modo particolare in un momento in cui è attraversato da una crisi strisciante che sta portando le società sull’orlo del fallimento.

Belinelli “griffe” mondiale per la Virtus

Senza aver realizzato entrate derivanti dalla campagna abbonamenti e dal ticketing della biglietteria, fermo dall’inizio del campionato per le decisione emanate dai decreti presidenziali di continuare il campionato a porte chiuse, le società hanno finora utilizzato le uniche risorse disponibili ricavati dai contratti di sponsorizzazione e dai diritti televisivi. Soffrono, perciò, la maggior parte delle società mentre restano in gioco solo le più “ricche” che mettono a segno colpi clamorosi e sorprendenti proprio perché realizzati in momenti di crisi profonda.

L’appello sgomento dell’assessore bolognese

Il “caso-Belinelli” ne è la prova. Appena la scorsa settimana (era il 13 novembre) i rappresentanti delle due società bolognesi, l’amministrazione delegato della Fortitudo, Luca Baraldi, ed il presidente della Virtus, Christian Pavani, erano stati ricevuti dall’assessore allo sport del Comune di Bologna, Matteo Lepore, il quale aveva recepito l’appello delle due società in merito “alla prosecuzione della stagione durante la crisi legata al Covid 19”, sostenendo la preoccupazione di basket-city, che pure assicura il 40% del ticketing nazionale, di rischiare il fallimento, senza pubblico e privo di ristori. Nella stessa sede poi l’assessore Matteo Lepore ha rivolto un appello al governo, al parlamento, alla Lega Basket ed alla Federazione Italiana Pallacanestro affinché prendano al più presto i giusti provvedimenti e garantiscano immediati ristori per salvare il movimento professionistico nazionale.

….qualche giorno dopo!

A pochi giorni dal disperato appello dell’assessore Lepore, smentendo clamorosamente le preoccupazione di qualche giorno prima, del temuto fallimento, tuttavia, la società Virtus Bologna ha comunicato ufficialmente di aver ingaggiato Marco Belinelli, 34 anni guardia di 196 centimetri per 100 kg, con il quale è stato sottoscritto un contratto triennale fino al 2023. Secondo quanto asserito da Basket Universo, Marco Belinelli guadagnerà 2 milioni di euro lordi a stagione, somma che si avvicina di molto a quelle pari a 5 milioni lordi, riportata dalla Gazzetta dello Sport (Belinelli percepiva 6 milioni e 300 mila dollari a stagione nel Charlotte Hornets!). In meno di sette giorni dalla paura del fallimento di "Basket–city"   si è passati all’investimento milionario per portare in Italia ed alla Virtus un giocatore prestigioso che potrebbe capovolgere le sorti del campionato.

Decide “mister Segafredo” con il suo miliardo di fatturato

Dal timore del crack all’allestimento di una super squadra inarrestabile con il tandem Milos Teodosic-Marco Belinelli a stravolgere il campionato il passo è stato molto breve. Appena appresa la notizia della volontà di Marco Belinelli di rientrare in Italia il “patron” Massimo Zanetti, al secolo “mister Segafredo”, ha accelerato i tempi ed ha concluso in poche ore la trattativa, contando anche sul gradimento e sulla risolutezza del giocatore.

Massimo Zanetti-2

E che ci vuole: Massimo Zanetti Beverage Group, tra i leader internazionali della produzione e vendita di caffè, con il marchio Segafredo, nel 2019 ha realizzato un fatturato di circa 1 miliardo (914,47 milioni di euro, in aumento rispetto al precedente esercizio 2018 che era stato di 891,2 milioni di euro). Ed il nome di Marco Belinelli legato alla sua Virtus potrebbe rivelarsi un ulteriore occasione per produrre un nuovo record di fatturato alla Segafredo ed un importante spot pubblicitario che il campionato nazionale di serie A.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

San Donaci, compie 100 anni: auguri a nonna Giovanna

Attualità

"Me contro te" di Gianluca Leuzzi candidato al David di Donatello

social

Sant'Antonio Abate, il Santo del fuoco tra storia e tradizione

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: nuovo aumento dei contagi e dei decessi

  • Attualità

    Di Rocco: "Così abbiamo riorganizzato la biblioteca in piena pandemia"

  • Economia

    Porto: "Un commissario straordinario per sbloccare le infrastrutture"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento