rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Sport

Virtus Francavilla strepitosa, Trapani ko al Fanuzzi: playoff a un passo

Grande prestazione dei biancazzurri, che battono con merito (2-0) il Trapani, con reti nella ripresa di Biason e Madonia

BRINDISI - La miglior Virtus Francavilla della stagione batte con merito il Trapani (2-0) conquistando la prima vittoria del girone di ritorno sull'erba del Fanuzzi, dove non andava a segno dal dicembre 2017. Con questo successo, il secondo di fila dopo quello di sette giorni fa in casa dell'Akragas, la Virtus torna prepotentemente in corsa per la zona playoff, a quattro giornate dalla fine del campionato di Serie C. 

La vittoria degli uomini di mister D'Agostino gioca un ruolo decisivo anche nei piani alti della graduatoria, perché con questo ko i siciliani perdono terreno dalla capolista Lecce, che in virtù del successo conquistato a Reggio Calabria allunga a cinque sulla seconda, in attesa che l'altra inseguitrice, il Catania, scenda domano sera in campo contro la Juve Stabia.

La Virtus ha giocato meglio di uno scialbo Trapani. La granitica difesa biancazzurra ha concesso appena una occasione da rete agli avversari, mentre i padroni di casa di palle gol ne hanno sprecate a iosa (incluso un calcio di rigore sbagliato da Anastasi al 18' del secondo tempo), prima della liberatoria rete dell'1-0 siglata da Biason al 34' della ripresa. In pieno recupero, è stato Madonia a chiudere i conti. 

Primo tempo

A sorpresa mister D’Agostino lascia Albertini in panchina, schierando Pino e Triarico sulle fasce. La linea mediana è completata da Monaco e Biason e dall’incursore Sicurella. In attacco confermata la coppia composta da Partipilo e Anastasi, autore della rete che domenica scorsa ha regalato ai biancazzurri il successo sul campo dell’Akragas, rompendo un digiuno di vittorie che durava da 12 partite. In difesa, linea a tre composta da Prestina, Maccarrone e Agostinone.

La prima conclusione della partita arriva al 5’ e porta la firma di Partipilo, che non impensierisce Furlan dai 20 metri. L’attaccante siciliano è ispirato e un minuto dopo si rende protagonista di una serpentina che culmina con un tiro dalla bandierina. Dopo un primo quarto d’ora all’insegna dell’equilibrio, gli ospiti avanzano il baricentro, mettendo sotto pressione il Francavilla. Al 21’ Evacuo la colpisce di testa da distanza ravvicinata, ma non la angola abbastanza, agevolando la parata di Albertazzi. Al 23’ ghiotta occasione da rete per Monaco, che si inserisce nell’area avversaria per le vie centrali ma non sfrutta un pregevole assist di Partipilo, facendosi stoppare da un avversario.

La gara è vivace e agonisticamente valida. La Virtus punge con rapide ripartenze, come quando, al 34’, Partipilo, servito da Triarico, si presenta davanti a Furlan ma esita prima della battuta, facendosi soffiare la palla. Sul rovesciamento di fronte, è Silvestri, in tuffo, a mettere paura alla Virtus, sfiorando il palo alla destra di Albertazzi. Al 41’ ci prova Palumbo a bucare Albertazzi, ma la sua conclusione dalla tre quarti si spegne sul fondo. La partita non conosce un attimi di Tregua. Al 42’ nuova occasione per la Virtus. Stavolta è Anastasi, al culmine di uno scambio veloce con Partipilo, e sfiorare la rete dell’1-0, con un tiro di prima intenzione dal limite dell’area che sorvola la traversa. 

Secondo tempo

Sicurella, alle prese con un lieve acciacco, non rientra in campo dopo l’intervallo. Al suo posto viene gettato nella mischia Folorunsho. Il match riparte a ritmi sostenuti. Al 7’, Palumbo calcio dal limite, indirizzando la palla vicino al palo alla sinistra di Furlan. Al 18’, il momento chiave della partita: Murano si invola sulla fascia e da posizione defilata fa partire una conclusione che finisce fuori dallo specchio. Sull’azione successiva, Fazio colpisce di mano la sfera. L’arbitro concede il penalty alla Virtus e ammonisce il difensore siciliano. Dal dischetto si presenta Anastasi, che si fa ipnotizzare da Furlan. Per nulla demoralizzata dall’occasione sprecata, la Virtus continua a macinare gioco. Al 23’ Partipilo tenta il gol della domenica con un pallonetto da metà campo che sorvola la traversa. Al 34’, finalmente, il meritatissimo vantaggio della Virtus. E' Folorunsho a perforare Furlan, spingendo in rete, a porta praticamente sguarnita, un traversone rasoterra di Albertini. Il Trapani cerca il forcing finale ma non punge. Madonia, in pieno recupero, si invola da solo verso l'area di rigore avversaria, supera un difensore con una finta e di sinistro castiga Furlan, realizzando il gol del definitovo 2-0. 

Fra sette giorni, con il vento in poppa, la Virtus giocherà nuovamente in casa, contro il Matera. 

Tabellino

Virtus Francavilla – Trapani: 2-0

Virtus Francavilla (3-5-2): Albertazzi, Prestia, Maccarrone, Agostinone, Triarico (Mastropietro dal 48' st), Sicurella (Folorunsho dal 1’ st), Monaco (Lugo Martinez dal 39' st), Biason, Pino (Albertini dal 30’ st), Partipilo, Anastasi (Madonia dal 39' st). A disp. Saloni, Colonna, De Toma, Sbampato, Demoleon, Lugo Martinez, Albertini, Folorunsho, Rossetti, Mastropietro, Parigi, Madonia. All. D’Agostino.

Trapani (3-5-2): Furlan, Pagliarulo, Drudi (Minelli dal 16’ st), Silvestri, Visconti (Rizzo dal 32’st), Palumbo, Steffé (Aloi dal 27’ st), Fazio, Scarsella, Evacuo (Polidori dal 27’ st), Murano. A disp. Pacini, Ferrara, Rizzo, Bastoni, Polidori, Dambros, Canino, Girasole, Minelli, Aloi. All. Calori

Arbitro: Robilotta di Sala Consilina, coadiuvato da Pizzi di Termoli e Perrotti di Campobasso

Marcatori: Biason (Virtus) al 34’ st; Madonia al 48' st

Note: 801 spettatori, di cui una ventina di tifosi giunti da Trapani, per un incasso di 3.524 euro; Anastasi (Vf) sbaglia un calcio di rigore al 18’ st

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virtus Francavilla strepitosa, Trapani ko al Fanuzzi: playoff a un passo

BrindisiReport è in caricamento