Happy Casa Brindisi, si riparte: effettuate le prime visite mediche ai giocatori

Rinnovo di partnership con il top sponsor Apulia Diagnostic, centro medico di riferimento

BRINDISI - È tempo di ricominciare, tempo di dare nuovamente spazio alle emozioni e alla pallacanestro giocata.  La preparazione alla stagione sportiva 2020/2021 della Happy Casa Brindisi muove ufficialmente i primi passi a partire da oggi, martedì 4 agosto, data in cui sono stati effettuati i primi test medico-fisici agli atleti biancoazzurri. 

Nei giorni scorsi si sono susseguiti gli arrivi in città di tutti i giocatori italiani che comporranno il roster della Happy Casa, compreso il play statunitense Darius Thompson già a Brindisi da diverse settimane. 
Per quanto concerne l’arrivo degli atleti provenienti dagli Stati Uniti d’America, la società e i diretti interessati sono al lavoro quotidianamente per espletare le pratiche di ottenimento del visto, in un periodo di conclamata emergenza da Coronavirus negli States. Una volta ritirato il documento necessario per organizzare il viaggio, all’arrivo a Brindisi verranno sottoposti a tampone naso-faringeo per accertare la negatività da Covid-19 osservando le direttive ministeriali. 

Questa mattina gli atleti sono stati ospiti del Top Sponsor Apulia Diagnostic, centro di ricerca medico-scientifico diventato punto di riferimento per il presente e il futuro del basket brindisino. Già presente al nostro fianco nella scorsa annata, Apulia Diagnostic ha rinnovato il contratto di partnership anche per la prossima stagione mostrandosi con grande entusiasmo al fianco della Happy Casa Brindisi in questo importante momento storico dello sport italiano, e in particolare della pallacanestro nazionale. 
La sede situata in via Brindisi s.n.c. a Mesagne, dispone delle più avanzate apparecchiature integrate tra loro per mezzo di complessi ed evoluti sistemi informatici per dare vita ad un nuovo modello di struttura sanitaria di ultima generazione. Il team formato da specialisti e operatori altamente qualificati assicura percorsi di diagnosi e di cura personalizzati. 

I giocatori sono stati sottoposti ai test previsti dai protocolli governativi e federali, al fine di ottenere il via libera per l’inizio dell’attività di preparazione fisica nel rispetto delle norme vigenti.  Esami effettuati dal dott. Dino Furioso, confermatissimo responsabile sanitario della Nbb. Al suo fianco ancora una volta ci saranno il dott. Piero Bianco, l’ortopedico/traumatologo Antonio Orgiani ed i fisioterapisti Rino Longo e Salvatore Caiulo. I professionisti si avvarranno di collaborazioni locali e nazionali con i migliori centri del paese per la salute ed il benessere dei giocatori.  Un grande team dentro e fuori dal campo per un’annata ricca di sacrifici e impegni! #ForzaBrindisi 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

  • Covid, Puglia: contagi di nuovo in aumento. Emiliano: "Rt pari a 1.06"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento