rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Sport

Vittoria ad inseguimento per la Cedat 85

S. VITO DEI NORMANNI - Arriva la prima vittoria casalinga della Cedat 85 San Vito. Lungamente atteso, il primo successo sul proprio campo – che sembrava essere diventato un vero e proprio tabù – è giunto in occasione del match che ha opposto le sanvitesi al Pontecagnano, nella decima di andata del campionato. Una vittoria in rimonta, dopo un primo set che le ospiti si sono aggiudicate con merito, facendo tremare i polsi ai sostenitori di fede biancazzurra.

S. VITO DEI NORMANNI - Arriva la prima vittoria casalinga della Cedat 85 San Vito. Lungamente atteso, il primo successo sul proprio campo - che sembrava essere diventato un vero e proprio tabù - è giunto in occasione del match che ha opposto le sanvitesi al Pontecagnano, nella decima di andata del campionato. Una vittoria in rimonta, dopo un primo set che le ospiti si sono aggiudicate con merito, facendo tremare i polsi ai sostenitori di fede biancazzurra.

La Volley S. Vito si è però ritrovata, a partire da metà del secondo set : dal 12-16 al 20 pari firmato da una efficace Travaglini, fino al decisivo sprint. Riportato in equilibrio il punteggio, la Cedat 85 è stata abile nel riprendere puntualmente - sia nella terza che nella quarta frazione - le fuggitive avversarie. Praticamente identici i due set successivi, caratterizzati da una fuga in avanti del Pontecagnano e dalla rimonta delle padrone di casa, trascinate dalle "bande", Bensend e Caputo.

Insomma, una prova di carattere delle atlete sanvitesi, nonostante gli immancabili acciacchi che hanno costretto coach Lo Re alle solite alchimie. Il sestetto iniziale vedeva De Lellis in regia, in diagonale la rediviva Brown, al centro Travaglini e la convalescente Segalina, al lato Bensend e Caputo, con D'Ambros libero. Poi, dalla seconda frazione, Lo Re ha gettato nella mischia Carbone (per Segalina) e Lo Cascio (per Brown, che si è rivista in alcuni frangenti, positivi, del quarto set).

Una vittoria che riporta il sorriso in casa Cedat e che, in un certo senso, era stata annunciata dalla buona - pur se infruttuosa - prova nei due set iniziali disputati domenica scorsa a Crema, in Lombardia. Ed in Lombardia, rinfrancati da questa vittoria, si ritorna domenica prossima, questa volta per affrontare l'Acqua Paradiso Busnago, che in classifica è settima con 16 punti con 5 vittorie e cinque sconfitte, esattamente il doppio dei punti delle sanvitesi che a quota 8 (2 vittorie e otto sconfitte) restano inchiodate al terz'ultimo posto precedute di un punto proprio dal Pontecagnano e dalle altre campane del Mercato S. Severino.

Un'altra trasferta a dir poco proibitiva attende dunque la Volley S. Vito, ma non è più tempo di esitazioni e passi falsi, soprattutto in casa. Bisognerà fare punti anche in quelle circostanze che paiono senza alternativa, se si vuole ottenere quella permanenza in A/2 che negli ultimi anni è stata sempre conquistata proprio nella seconda metà del campionato.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

CEDAT 85 SAN VITO 3 - LAVORO.DOC PONTECAGNANO 1

Cedat 85: De Lellis 3; Brown 3; Travaglini 13, Segalina 1; Bensend 20, Caputo 16; D'Ambros (L); Lo Cascio 9, Benato 1, Izzo, Di Cecca, Carbone. Allenatore: Lo Re

Lavoro.Doc: Gorini 5; Tsekova 22; Vanni 12, Ricciardi 5; Kostadinova 6, Astarita 19; Zilio (L); Collar, Fumagalli, Cacace, Lauro, Micca. Allenatore: Marino

Arbitri: Bertoletti di Milano e Zingaro di Foggia

Progressione set: 17-25 (in 24'); 25-22 (in 27'); 25-20 (in 25'); 25-23 (in 31') per un totale di un'ora e 47 minuti.

Note - Battute vincenti: San Vito 2; Pontecagnano 1. Battute sbagliate: San Vito 7; Pontecagnano 8. Muri: San Vito 13; Pontecagnano 13; errori punto: San Vito 21, Pontecagnano 26.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vittoria ad inseguimento per la Cedat 85

BrindisiReport è in caricamento