rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Sport

Volley: il Coni premia Claudio Scanferlato con la prestigiosa Palma di bronzo

Il Coni nazionale ha dato il premio della Palma di bronzo al merito tecnico a Claudio Scanferlato, allenatore del Casale volley, per il suo impegno nello sviluppo dello sport giovanile. Si tratta un riconoscimento importante perchè complessivamente fra tutti gli sport ed in tuta Italia ne conferiscono 100, per cui che ci sia un brindisino non è cosa di tutti gli anni

BRINDISI - Il Coni nazionale ha dato  il premio della Palma di bronzo al merito tecnico a Claudio Scanferlato, allenatore del Casale volley, per il suo impegno nello sviluppo dello sport giovanile. Si tratta un riconoscimento importante perchè complessivamente fra tutti gli sport ed in tuta Italia ne conferiscono 100, per cui che ci sia un brindisino non è cosa di tutti gli anni.

La Palma al Merito Tecnico è un'onorificenza del Coni con tre gradi: d'oro, d'argento o di bronzo. Può essere concessa a tecnici sportivi che si siano Le atlete intorno a coach Scanferlato-2distinti per l'ottenimento (da parte dei loro atleti) di risultati di alto livello nazionale o internazionale, o per lo sviluppo dell'attività giovanile.

Per ricevere la Palma al Merito Tecnico l'attività deve essere stata svolta per almeno: 20 anni per la Palma d'Oro al Merito Tecnico; 13 anni per la Palma d'Argento al Merito Tecnico; 8 anni per la Palma di Bronzo al Merito Tecnico Le proposte per l'assegnazione sono fatte dalle Federazioni Sportive Nazionali e dalla Commissione Benemerenze Sportive, nella quantità massima prevista dal regolamento.

Davvero una bella soddisfazione, insomma, per Scanferlato, che si conferma una figura di riferimento per la pallavolo a livello nazionale. E’ soprattutto grazie a lui, del resto, se Brindisi ha potuto ospitare la finale di Supercoppa Del Monte fra Piacenza e Macerata, in un Palapentassuglia gremito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley: il Coni premia Claudio Scanferlato con la prestigiosa Palma di bronzo

BrindisiReport è in caricamento