rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Volley

L'Aurora volley continua a rinforzarsi: arriva anche l'opposta Matichecchia

Classe 2002, alta 188 centimetri, la possente giocatrice di Pulsano ha grandi doti fisiche e tecniche. L’attacco potente e preciso è la sua arma migliore

BRINDISI - Non si ferma il lavoro degli uomini di mercato dell’Aurora Volley Brindisi che dopo aver ufficializzato le conferme della palleggiatrice Kolomiiets e dell’opposta De Toma mettono a segno un importante colpo di mercato  assicurandosi le prestazioni della giovane e  talentuosa opposta classe 2002 Michela Matichecchia. 

 Alta 188 centimetri la possente giocatrice di Pulsano ha grandi doti fisiche e tecniche. L’attacco potente e preciso è sicuramente la sua arma migliore ma grazie alla disciplina e alla concentrazione non sfigura nemmeno in difesa e in ricezione, caratteristiche rare in un opposto che la rendono impiegabile anche nel ruolo di banda.

Cresciuta nell'Orchidea Monteiasi Michela brucia le tappe giocando appena 13 enne con la formazione Under 16 e Under 18 con cui vince numerosi titoli giovanili sia individuali che di squadra. Non si fa attendere neanche il debutto nei campionati di serie che avviene nel 2016 sempre con l’Orchidea in serie D. L’anno successivo non ancora sedicenne debutta in serie C con la compagine tarantina. Nel 2017 passa al Cutrofiano Volley con cui disputa i campionati di Serie C (con la formazione under) e di B1 con la prima squadra con la quale vince il campionato ottenendo la promozione in A2. Successivamente gioca per Castellaneta (B2),  Torretta (B2), e Torre Santa Susanna (C) prima di fermarsi per un lungo e grave infortunio. Nella scorsa stagione, al rientro dopo lo stop forzato,  è stata protagonista con la “sua” Orchidea nel campionato di prima divisione.

Michela Matichecchia in azione

Adesso si apre un nuovo capitolo per questa talentuosa giocatrice con l’approdo in un club ambizioso come l’Aurora che punta fortemente su di lei. “Ho accettato molto volentieri la proposta dell’Aurora perché ho sentito subito la fiducia nei miei confronti.” dichiara la nuova giocatrice biancazzurra “Mi fido sempre delle mie impressioni e sono sicura che questa sia la squadra giusta per me. Darò il massimo per aiutare le mie compagne a raggiungere gli obiettivi stagionali ma anche per tornare ad essere la giocatrice di qualche anno fa e, perché no,  migliorarmi ulteriormente” conclude l’atleta pulsanese.

La soddisfazione della società brindisina per essersi assicurata un’atleta dalle grandi potenzialità trapela chiaramente dalle parole del Direttore Sportivo Salvatore Vaccaro “ Michela è una giocatrice che seguo dai tempi delle giovanili per sue grandi doti tecniche, fisiche e caratteriali” - esordisce il dirigente - “Nel corso della passata stagione abbiamo provato a prenderla, purtroppo per questioni regolamentari relative al tesseramento non ci siamo riusciti. Abbiamo quindi rimandato a questa stagione. Michela è stata molto determinata nel voler vestire la maglia dell’Aurora, ma finalizzare l’ingaggio non è stato per nulla semplice poiché c’erano club di serie superiore, sia pugliesi che di altre regioni, che hanno provato ad inserirsi nella trattativa. Alla fine la volontà dell’atleta è stata determinante.” Sulle potenzialità della giovane attaccante il dirigente brindisino non ha dubbi “Sono sicuro che Michela disputerà un grande campionato; stupirà tutti e risulterà decisiva per la nostra stagione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Aurora volley continua a rinforzarsi: arriva anche l'opposta Matichecchia

BrindisiReport è in caricamento