Mercoledì, 27 Ottobre 2021
/~shared/avatars/20605507691851/avatar_1.img

Armando

Rank 0.0 punti

Iscritto lunedì, 22 giugno 2015

Cucina: Paola Ricci si diploma alla scuola fondata da Gualtiero Marchesi

"Ritengo si stia esagerando con questa fissazione della cucina. Una "arte" che dipende dal gusto della gente. Già, il gusto. Che è soggettivo, dovuto alle papille gustative. Ognuno ha le sue. Ognuno ha il suo gusto. Le papille gustative, anzi le gemme in esse contenute, sono influenzate da tanti elementi. Il gusto dipende soprattutto dalle abitutidini di vita del soggetto: se beve, se fuma, se ha l'alitosi, se ha una protesi, ecc. Non esiste il gusto o il sapore assoluto, così come non esiste il palato assoluto. Il sapore di un cibo che incontrerebbe il gusto di Gualtiero Marchesi, potrebbe non piacere a qualche altro cuoco cosiddetto "grande". Che poi, le braciole che fa mia madre, G. Marchesi se le sogna!"

2 commenti

Rossi: "La vera sfida è tra me e Antonino". Cavalera: "Macchina del fango"

"Credevamo fosse un sindaco defenestrato, invece era un boomerang! Che rischia di colpirci dritto dritto nel cervello, e stordirci, annichilirci, pietrificarci. Votare il candidato sindaco Cavalera (che, tengo a precisare, non conosco e sul quale non mi esprimo) caldeggiato dal signor Antonino Giovanni detto Gabriele, sarà come tornare alla politica che vorrei dimenticare e che speravo sarebbe diventata trasparente, sociale, priva di accordi sottobanco. Ma non voglio esagerare nelle aspirazioni, se no questa città dovrei chiamarla Utopia."

2 commenti

Lo scrutatore è anche candidato al consiglio comunale: scoperto

"Forse non era al corrente dell'incompatibilità. Del resto non è che potesse far molto per modificare il risultato elettorale. Resta comunque una pecca nel sistema politico brindisino, in un momento in cui si parla di "cambiamento"."

6 commenti

Rifiuti, nuovo calendario per la raccolta a Brindisi

"Siamo tanto bravi a usare internet finchè si tratta di criticare. Usiamolo anche per trovare le notizie che ci interessano. Sul web e sul sito del governo si trovano tutte le informazioni necessarie."

3 commenti

Accorpamento Camera di Commercio Brindisi con Taranto: "Ennesimo scippo"

"Sono stato iscritto alla CCIAA dal 1976 fino a pochi anni fa. Non ho mai capito l'utilità per l'economia della provincia di tale Ente. Pertanto non riesco a giudicare cosa possa significare la chiusura o l'accorpamento con Taranto. In circa 30 anni di iscrizione non ho mai ricevuto una lettera che fosse una che mi informasse sugli eventi utili allo sviluppo aziendale. Ho solo depositato atti e ricevuto solo multe per ritardato o mancato pagamento della tassa annuale."

4 commenti

"Macchinetta cambia soldi per la motobarca". Per non restare a terra

"Correva l'anno... non so più quale, che salii a bordo della motobarca con banconote di grosso taglio (10.000 lire!), niente biglietto, niente resto; morale della favola: un salto e giù dalla barca! Con la diffuzione delle macchine dispensatrici di bibite e altro, chiesi alla STP di collocare, ai capolinea e nei punti strategici, dispensatori di biglietti con resto. Correva l'anno e ...ne correranno altri. Non è possibile che se ti viene in mente di salire sulla motobarca o su un autobus devi peregrinare alla ricerca del biglietto!"

1 commenti

Cucina: Paola Ricci si diploma alla scuola fondata da Gualtiero Marchesi

"Ritengo si stia esagerando con questa fissazione della cucina. Una "arte" che dipende dal gusto della gente. Già, il gusto. Che è soggettivo, dovuto alle papille gustative. Ognuno ha le sue. Ognuno ha il suo gusto. Le papille gustative, anzi le gemme in esse contenute, sono influenzate da tanti elementi. Il gusto dipende soprattutto dalle abitutidini di vita del soggetto: se beve, se fuma, se ha l'alitosi, se ha una protesi, ecc. Non esiste il gusto o il sapore assoluto, così come non esiste il palato assoluto. Il sapore di un cibo che incontrerebbe il gusto di Gualtiero Marchesi, potrebbe non piacere a qualche altro cuoco cosiddetto "grande". Che poi, le braciole che fa mia madre, G. Marchesi se le sogna!"

2 commenti

Rossi: "La vera sfida è tra me e Antonino". Cavalera: "Macchina del fango"

"Credevamo fosse un sindaco defenestrato, invece era un boomerang! Che rischia di colpirci dritto dritto nel cervello, e stordirci, annichilirci, pietrificarci. Votare il candidato sindaco Cavalera (che, tengo a precisare, non conosco e sul quale non mi esprimo) caldeggiato dal signor Antonino Giovanni detto Gabriele, sarà come tornare alla politica che vorrei dimenticare e che speravo sarebbe diventata trasparente, sociale, priva di accordi sottobanco. Ma non voglio esagerare nelle aspirazioni, se no questa città dovrei chiamarla Utopia."

2 commenti

Lo scrutatore è anche candidato al consiglio comunale: scoperto

"Forse non era al corrente dell'incompatibilità. Del resto non è che potesse far molto per modificare il risultato elettorale. Resta comunque una pecca nel sistema politico brindisino, in un momento in cui si parla di "cambiamento"."

6 commenti
  • Commenti generici: 100 commenti
BrindisiReport è in caricamento