Giovedì, 28 Ottobre 2021

Tartaruga già ferita da un'elica salvata dalla morte nel Canale Pigonati

Provvidenziale intervento di una squadra dei Vigili del Fuoco del distaccamento porto. L'esemplare affidato al Centro di recupero di Pennagrossa

BRINDISI - Giovedì 26 aprile una squadra nautica del distaccamento porto dei Vigili del Fuoco di Brindisi è stata impegnata nel recupero  di una tartaruga Caretta caretta ferita che si trovava nel trafficato Canale Pigonati, che mette in comunicazione il porto interno di Brindisi con il porto medio.

Un pericolo mortale per l'esemplare di rettile marino, cfhe pèertanto è stato recuperato immediatamente da un sommozzatore, e portato a bordo dell'unità navale del distaccamento, e poi nella stessa sede dei Vigili del Fuoco portuali, dove  il  veterinario dell'Asl presente sul posto constatava quattro grossi tagli da elica sul carapace della tartaruga, uno dei quali era una vera e propria frattura.

Per sottoporre la Caretta caretta alle necessarie cure, è stato contattato il Centro di recupero per le tartarughe marine di Pennagrossa, nell'Area marina protetta di Torre Guaceto, che ha preso in consegna la tartaruga ferita. Si spera in un recupero pieno dell'esemplare che sarà poi liberato appena in grado di cavarsela nuovamente da solo.

Video popolari

Tartaruga già ferita da un'elica salvata dalla morte nel Canale Pigonati

BrindisiReport è in caricamento