Il Covid non ferma la solidarietà: il grande cuore del rione Sant'Elia

Interviste a don Massimo Mengasi, a due volontari della Caritas e a una giovane mamma aiutata dai residenti del quartiere

In questo Natale 2020, caratterizzato dalla presenza di un virus inarrestabile, BrindisiReport racconta il piccolo miracolo del quartiere Sant'Elia, avvenuto nella parrocchia di Cristo Salvatore. È don Massimo Mengasi a spiegare di come dal principio di questa pandemia i cittadini del quartiere hanno dato vita ad un’ondata di solidarietà incontestabile, che ha coinvolto davvero tutti.

Infatti quando la Caritas della parrocchia di Cristo Salvatore ha rischiato di rimanere sprovvista di aiuti durante il lockdown, è stato sufficiente divulgare un messaggio attraverso i canali social, per scatenare lo spirito solidale dei residenti del quartiere. Giovani coppie, nuovi volontari e commercianti si sono resi disponibili per aiutare la Caritas parrocchiale a distribuire viveri, farmaci e prodotti igienico sanitari.

“Gli aiuti tra la prima e la seconda ondata non sono mai diminuiti” dice don Massimo e continua “la nostra Caritas così come si svuota, così si riempie". BrindisiReport ha intervistato anche Sergio e Annamaria, volontari sempre in prima linea, per conoscere le situazioni più difficili che hanno affrontato. Anche una giovane mamma, ha raccontato, come grazie agli aiuti ricevuti, è riuscita a superare le difficoltà. Quando le è stato chiesto di esprimere un desiderio per il Natale, la sua risposta ha dimostrato quanto la solidarietà sia contagiosa.

Si parla di

Video popolari

Il Covid non ferma la solidarietà: il grande cuore del rione Sant'Elia

BrindisiReport è in caricamento