Lunedì, 18 Ottobre 2021

Boer il Contadino: coltivare la terra ai tempi dei social network

BRINDISI - Michele Cappellari in arte “Boer il Contadino” è un giovane 26enne di Tuturano (Brindisi), che circa un anno fa ha deciso di fare l’agricoltore. Michele ha studiato a Bologna e ha conseguito una laurea in agraria. Aveva trovato anche un lavoro stabile nel settore del marketing, ma ha preferito ritornare a casa e realizzare il suo sogno: coltivare la terra.

La passione per l’agricoltura gli è stata trasmessa dalla sua famiglia, che possiede una azienda agricola, e quello dell’agricoltore per lui non è semplicemente un lavoro, ma una vocazione. Michele racconta che sin dai tempi del liceo, lui sapeva che avrebbe fatto il contadino. Il giovane tuturanese una volta tornato a Tuturano con la sua fidanzata, ha fatto varie esperienze lavorative per poi impostare la sua attività imprenditoriale in modo originale.

Non crede nel biologico e preferisce coltivare attraverso il metodo integrato. Michele è molto attivo sui social network ed è presente su Facebook  con il nome di “Boer il Contadino”: ciò gli permette di comunicare con i suoi follower o eventuali clienti in maniera immediata e funzionale.

Michele coltiva prodotti di stagione e li distribuisce ai propri clienti consegnandoli direttamente a casa: infatti se qualcuno desiderasse acquistare degli ortaggi freschi prodotti da lui potrà riceverli attraverso una semplice telefonata o un messaggio.

Il giovane agricoltore sostiene che potrebbero essere proprio queste attività e i mestieri di un tempo la soluzione utile per risollevare l’economia locale: e non ha torto considerando che malgrado tutto è l’agricoltura di qualità uno dei settori dell’economia locale con una prospettiva di sviluppo.

Video popolari

Boer il Contadino: coltivare la terra ai tempi dei social network

BrindisiReport è in caricamento