Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rapine a gestione familiare: in carcere mamma e figlio

 

BRINDISI - Sono tutte di Carovigno le quattro persone autrici delle rapine ai distributori di benzina sulla Ss 379 all'altezza di Villanova di Ostuni, messe in atto nei mesi di maggio e giugno scorsi. In carcere sono finiti nel pomeriggio di ieri, venerdì 10 luglio 2020, Marco Conte ( 2000) e Irene Maraschio (1976), rispettivamente figlio e madre. Agli arresti domiciliari, invece, Silvia Epifani ( 2000), fidanzata del Conte e Giuseppe Cordella ( 1974), compagno della Maraschio. I dettagli delle indagini, condotte dalla Squadra Mobile di Brindisi con la collaborazione del Commissariato di Ostuni sono state fornite questa mattina nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno preso parte Rita Sverdigliozzi, dirigente della Squadra Mobile e Andrea Toraldo, dirigente del Commissariato di Ostuni.
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento