Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arrivano i pullman, si scatena la ressa: caos vicino alle scuole del Casale

Da poco meno di un mese è iniziata la scuola e per molti giovani residenti nelle province si riparte con i viaggi in pullman. Viaggi che molto spesso possono rappresentare dei rischi. Noi di BrindisiReport alle ore 13 di oggi siamo andati a vedere cosa accade in via Napoli all’uscita delle scuole. Una lunghissima fila di pullman si concentra in via Napoli, nel quartiere Casale, per far salire a bordo gli studenti pendolari.

 

L'assalto ai pullman

Il traffico si congela da via Amerigo Vespucci fino a superare via Napoli. Auto pullman e studenti occupano la strada, le fermate non contano e non per una cattiva condotta dell’autista, ma per presa di posizione da parte degli studenti. 

Studenti pendolari pullman 4-2

Un gruppo di giovani, come si vede dalle immagini, si affianca al pullman, l’autista chiede di attendere l’arrivo alla fermata, ma loro continuano ad assalire il mezzo, addirittura qualcuno tenta di porsi d’avanti, altri bussano ai vetri della porta anteriore e posteriore. L’autista ripete più volte che dietro sono presenti altri due mezzi che fanno la stessa linea, ma i ragazzi insistono, vogliono salire subito e sedersi istantaneamente. 
Sembra uno scontro generazionale tra i giovani che “vogliono tutto e subito” e l’autista che chiede di attendere con prudenza.

Studenti pendolari pullman 2-2

Dai racconti di alcuni giovani, si evince che oggi è una giornata tranquilla e quello che si vede non è nulla rispetto ad altri giorni della settimana.  Se consideriamo che questi mezzi dovranno effettuare altre fermate, magari a bordo saliranno altri pendolari, magari gruppi di operai stanchi e poco pazienti, che si vanno ad affiancare a questi giovani ruspanti e pieni di energie compressi nei pullman come sardine per raggiungere le province. 

Studenti pendolari pullman-3

Stress enorme per gli autisti

Ma gli autisti come vivono tutto questo? Dalle immagini vediamo un uomo solo che si trova a gestire un foltissimo gruppo di adolescenti, alcuni dei quali tentano di fargli perdere la pazienza. Se queste situazioni si ripetono giornalmente e da quello che dicono i giovani si vede di peggio, gli autisti devono avere davvero tanta pazienza e delle grandi doti comunicative per affrontare la giornata. Non sarà il caso di intervenire per facilitare il lavoro degli autisti che rischiano nel migliore dei casi il burnout (un disagio psicofisico “che interessa, in varia misura – si legge su Wikipedia - diversi operatori e professionisti che sono impegnati quotidianamente e ripetutamente in attività che implicano le relazioni interpersonali)? Non sarà il caso di intervenire per garantire ai ragazzi una maggiore sicurezza?

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento