Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alloggi popolari tra misteri, usi politici e annuncio di nuove regole

 

BRINDISI - Il data base (l'archivio elettronico) con la mappa degli alloggi popolari di Brindisi, costituito da un consultente esterno del Comune, "scomparso inspiegabilmente" - è stato detto - e ora da rifare daccapo. Una situazione incancrenita, oggettivamente esposta ai maneggi della politica, è quella riscontrata dall'amministrazione Rossi riguardo il settore degli alloggi gestiti da amministrazione civica e Arca Nord Salento (ex Iacp). Quindi il primo intervento effettuato sarà quello della definizione delle regole, per fare in modo - ha detto il sindaco - che siano queste e non gli interessi elettorali a governare l'assegnazione degli appartamenti. A disposizione, attualmente ci sono pochi alloggi, ma intanto si effettuerà una verifica per stabilire se gli occupnati ne hanno titolo, altrimenti si consegneranno le case secondo le priorità stabilite dalla graduatoria. Sarà una delle maggiori sfide per Riccardo Rossi, che stamani in conferenza stampa era affiancato dagli assessori Cristiano D'Errico e Mauro Masiello, e dalla nuova dirigente dell'area, Gelsomina Macchitella.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento