Giovedì, 18 Luglio 2024

Le mura di Porta Lecce liberate dall'opera abusiva: nuovo colpo d'occhio all'ingresso di Brindisi

Ruspe ancora al lavoro per sgomberare la strada dalla macerie. Un tratto delle antiche mura torna finalmente visibile

Le antiche mura riemergono finalmente in tutto il loro splendore, liberate dall’edificio abusivo che per decenni ha “sporcato” la visuale di uno degli scorci più suggestivi delle città. In via Porta Lecce procedono da lunedì i lavori di demolizione di un fabbricato situato a pochi metri dall’arco storico.

La ruspa è ancora al lavoro per sgomberare il terreno dalle macerie, ma il colpo d’occhio è già notevole. Un ampio tratto di muraglione adesso è perfettamente visibile dalla strada. Ben riconoscibile anche la facciata della chiesa del Cristo, sulla sommità del promontorio circondato dalle mura, realizzate fra il 1400 e il 1500.

L’opera in gran parte è ancora coperta da una serie di palazzi realizzati nella seconda metà del ‘900, ma il miglioramento è evidente. L’abbattimento della costruzione abusiva rientra in un intervento complessivo di riqualificazione di questa zona del centro storico che era già iniziato con i lavori di ripristino dei sampietrini, tuttora in corso. In quell’area, come ricordato dal sindaco Riccardo Rossi, sorgerà la cittadella universitaria. 
 

Video popolari

BrindisiReport è in caricamento