rotate-mobile

"Diritti negati, i lavoratori non meritano questo: è il momento di fare qualcosa"

La manifestazione è stata organizzata dalla comunità africana ed è in corso (sabato 22 gennaio 2022) nel piazzale antistante la stazione ferroviaria, insieme con 30 associazioni, enti e organizzazioni

BRINDISI - E' scesa in piazza la Comunità Africana di Brindisi per chiedere con forza alle istituzioni, alla società civile, ma anche, in particolar modo, ai sindacati, interventi e soluzioni concrete adatte al superamento dello stato di emarginazione in cui versano i lavoratori extracomunitari. Chiedono maggiore rispetto, maggiore sicurezza sul lavoro e condizioni di vita dignitose per tutte le persone, senza distinzioni e discriminazioni, soprattutto, dopo la morte di due braccianti agricoli e il suicidio di un cittadino marocchino nel carcere di Brindisi. La manifestazione è in corso fino 19, nel piazzale antistante la stazione ferroviaria di Brindisi. Nel servizio l'intervista a Drissa Kone, presidente della Comunità Africana.

Video popolari

BrindisiReport è in caricamento