Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sei disabile? Non esisti: quando le barriere ti tengono fuori dalla tua casa popolare

 

Angela non può più raggiungere il suo appartamento al terzo piano di una palazzina dell’Arca Nord Salento (ex Iacp) situata al civico 4 di via Leonardo da Vinci, al rione Sant'Elia. E’ costretta a vivere in un piccolo alloggio ricavato in un vano condominiale al pian terreno, perché lo stabile è sprovvisto di ascensore e le richieste di installarne uno cadono da anni nel vuoto. Costretta su una sedia a rotelle da un diabete accompagnato da una lunga serie di complicazioni (aneurisma, trombosi, cardiopatia e altro ancora) questa madre di famiglia di 67 anni si sente completamente abbandonata dalle istituzioni. Il marito Giovanni Valenti e la figlia raccontano con le lacrime agli occhi il suo dramma, ripercorrendo un’odissea che va avanti da almeno 10 anni. BrindisiReport si è già occupato del caso il 16 giugno del 2015, quando Valenti scrisse al Presidente della Repubblica. Ma da allora nulla è cambiato.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento