Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un fotoreporter fra i residenti di Parco Bove: "Comunità unita e accogliente"

Gabriele Guida sta effettuando un reportage fotografico sul disagio economico. A Brindisi ha raccolto varie testimonianze

 

La comunità di Parco Bove, tra i protagonisti di un reportage fotografico nazionale che racconta le storie di chi vive in difficoltà economica. E’ Gabriele Guida, l’autore del reportage, che spiega al microfono di Brindisireport gli obiettivi del lavoro che sta realizzando in vari comuni italiani, seguendo la via Appia. Guida ha 31 anni ed è un fotografo documentarista, si è formato presso la Scuola Romana di Fotografia e ha perfezionato i suoi studi nel campo del fotogiornalismo, seguendo un master presso le Officine Fotografiche.

Parco Bove: anatomia di uno sfratto

Allievo di Emiliano Mancuso, oggi lavora con l’agenzia foto giornalistica Parallelo Zero e ha pubblicato diversi lavori su quotidiani e magazine nazionali e stranieri, come L’Espresso, Panorama e il 7 del Corriere. Il fotoreporter romano è arrivato a Brindisi il 21 luglio e si è recato subito al quartiere Paradiso per conoscere i residente del Parco Bove, alcuni dei quali sono stati raggiunti da ordinanze di sfratto e presto dovranno abbandonare le loro abitazioni (ricordiamo che già altri residenti sono stati costretti recentemente a liberare le proprie case).

Guida, come spiega nella video intervista, desidera raccontare il disagio economico di chi vive ai margini e non riesce ad arrivare alla fine del mese. Il fotoreporter, racconta di quanto sia colpito e affascinato dalla gente di Parco Bove, “Qui ho incontrato una comunità forte e unità, fatta di persone ospitali e accoglienti” spiega Gabriele Guida e continua “qui ho incontrato un’umanità dilagante e tutto questo è meraviglioso”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento