Venerdì, 24 Settembre 2021

Pazienti trasferiti dal Dh oncologico, Lopalco: "Avranno un luogo idoneo per le terapie"

In via di definizione i nuovi percorsi protetti per ottenere l'accreditamento del nuovo reparto di Oncologia del Camberlingo di Francavilla Fontana con medici specializzati come da nuova normativa

FRANCAVILLA FONTANA - Si è impegnato, personalmente, a risolvere la situazione del dh oncologico del Camberlingo di Francavilla Fontana, l'assessore regionale alla sanità, Pier Luigi Lopalco a seguito delle lamentele di un gruppo di pazienti che, lo scorso 7 maggio, si sono ritrovati, inconsapevolmente, trasferiti dal quinto al quarto piano per eseguire le cure chemioterapiche. Un reparto, quello del quinto piano, come sottolineato più volte dagli stessi pazienti, reso confortevole e familiare dalla dottoressa Anna Maria Miccianza che, dal 2004 (come da delibere dirigenziali) è responsabile del dh oncologico nel suddetto ospedale e segue molti di quei pazienti che quel 7 maggio sono stati costretti a chiamare i carabinieri quando si sono dovuti "scontrare" con un ambiente non proprio adatto a sottoporsi alla terapia. 

Per questo nella mattina di lunedì 26 luglio, una rappresentanza di questi pazienti ha tentato di confrontarsi con l'assessore Lopalco in visita istituzionale presso il Camberlingo, e con il direttore generale della Asl Brindisi, Pasqualone. In quella occasione, infatti, proprio dallo stesso direttore generale hanno appreso che la dottoressa Miccianza non è specializzata in Oncologia e che, di fatto, a seguito di nuove normative, non può più dirigere quel reparto, così come ha sottolineato a Brindisireport lo stesso Pasqualone: "Per ottenere l'accreditamento del nuovo reparto di Oncologia dell'ospedale di Francavilla Fontana occorre definire percorsi protetti secondo le norme di legge. È obbligatorio, tra l'altro, che nel reparto siano impiegati medici specializzati in oncologia e non in altre discipline e per l'arruolamento di nuovi oncologi è stata adottata una procedura specifica. I pazienti troveranno un nuovo reparto dotato di tutti i comfort e con l'assistenza di un'équipe dedicata di specialisti esperti".

Queste le rassicurazioni del direttore Pasqualone che si affiancano a quelle dell'assessore regionale Lopalco, contattato telefonicamente dalla nostra redazione che si è impegnato affichè, in tempi brevi, i pazienti possano ritornare in quel reparto al quinto piano che per un malato oncologico rappresenta non solo un luogo per la terapia ma un luogo di "benessere" e "serenità"  soprattutto psicologico del quale un malato di tumore ha, anche, bisogno: sentirsi protetto e confortato. 

Si parla di

Video popolari

Pazienti trasferiti dal Dh oncologico, Lopalco: "Avranno un luogo idoneo per le terapie"

BrindisiReport è in caricamento