Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Raffica di furti in una scuola materna: lo sfogo dei genitori

Rubate persino le caramelle all’interno del plesso Santa Rita, al rione Paradiso, messo in ginocchio dai ladri

 

Ormai dei furti si è perso il conto. Solo negli ultimi 20 giorni se ne sarebbero verificati cinque. Se si va a ritroso fino all’inizio dell’anno scolastico, il numero raddoppia. Dalla scuola materna Santa Rita situata in via Petrarca, al rione Paradiso, è sparito di tutto. La refurtiva accumulatasi nel corso delle settimane spazia da un frigorifero a rotoli di carta igienica, confezioni di bottiglie d’acqua e pennarelli, passando per uno stereo con annesse casse. I ladri non hanno risparmiato neanche le caramelle acquistate dai genitori, pronti a rimpinguare, dopo ogni raid, tutto l’occorrente per le attività scolastiche.

I responsabili di queste insensate scorribande approfittano dell’assenza di allarme e di grate (lacuna che l’amministrazione comunale si è impegnata a colmare in tempi celeri) per entrare all’interno dell’edificio e metterlo a soqquadro. Da quanto riferito dai genitori, l’ultimo furto è stato perpetrato un paio di giorni fa. BrindisiReport stamani (giovedì 5 novembre) ha intervistato due mamme, Francesca Piccigallo e Moira Longo. Moira Longo spiega di aver contattato il sindaco, tramite la sua segreteria, per sollecitare un intervento di messa in sicurezza del plesso. A tal proposito l’amministrazione comunale si è impegnata a installare, nei prossimi giorni, il sistema di allarme. Inoltre si provvederà all’ordinazione e all’installazione di grate a protezione delle finestre.

Ma le continue intrusioni non sono l’unico problema. Francesca Piccigallo rimarca come da anni la scuola Santa Rita sia circondata da un contesto di degrado. I marciapiedi sono stati rifatti di recente, ma proprio all’ingresso della scuola l’asfalto, costellato di sconnessioni, espone i bambini e i genitori al rischio di cadute (anche rovinose, come quella che circa un anno fa coinvolse proprio Moira Longo, ancora alle prese con i postumi di un infortunio rimediato all’esterno della Santa Rita). “Questa e altre scuole del quartiere – rimarca Francesca Piccigallo – meritano maggiore attenzione. I nostri figli non sono figli di Serie B”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento