Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Cillarese dopo l'incendio: inceneriti ettari di terreno, salva la masseria

Una distesa di cenere ricopre le sponde del lago artificiale dell’invaso del Cillarese. I canneti sono stati spazzati via dallo spaventoso incendio appiccato martedì mattina nei terreni che confinano con il polmone verde, dove ora regna uno scenario desolante, con l’odore acre di bruciato che penetra ancora nelle narici. Salvatore Barbarossa è tornato nell’area divorata dalle lingue di fuoco, raccogliendo la testimonianza di Alberto Guadalupi, proprietario, insieme allo zio, di una masseria che sorge proprio a ridosso dell’invaso e che martedì è stata circondata dalle fiamme.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento