A due giorni dall'anniversario, il Giardino di Melissa sporco e vandalizzato

BRINDISI - I luoghi della memoria vanno curati e custoditi gelosamente. E' un luogo della memoria, per Brindisi, quel piccolo giardino rionale al Sant'Angelo, di fronte all'Istituto professionale per i Servizi sociali "Francesca Laura Morvillo Falcone", dedicato alla studentessa sedicenne Melissa Bassi, uccisa nell'attentato della mattina del 19 maggio 2012 davanti alla sua scuola. Si chiama "Il giardino di Melissa", è un piccolo parco giochi per i bambini delle strade vicine, con qualche panchina, nessun fiore. La sua cura è affidata non solo alla Multiservizi, ma alla coscienza di ognuno. Ma con la fine del lockdown stretto sono tornate anche la maleducazione e l'incuria: rifiuti, lattine, anche dispositivi di protezione individuale abbandonati, cestini strapieni. E anche giochi rotti. Tra due giorni, martedì 19 maggio, saranno trascorsi otto anni esatti dalla bomba omicida. Si faccia uno sforzo e si rimetta a posto quel giardinetto, in memoria di Melissa.

Si parla di

Video popolari

A due giorni dall'anniversario, il Giardino di Melissa sporco e vandalizzato

BrindisiReport è in caricamento