Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pasqualone: "Inaspettato il boom di contagi dello scorso week end"

Il direttore generale dell'Asl Brindisi fa il punto sull'emergenza Covid nel Brindisino, a margine della consegna del premio Capitello

 

Il direttore generale dell’Asl Brindisi, Giuseppe Pasqualone, ha fatto il punto sull’emergenza Covid in provincia di Brindisi a margine della cerimonia di consegna del premio Capitello che si è svolta nel pomeriggio di oggi (giovedì 22 ottobre) presso la sede della Cisl di Brindisi. L’organizzazione sindacale, rappresentata dal neoeletto segretario regionale Antonio Castellucci e da Daniela Fumarola, della segreteria nazionale confederale, in questa quarte edizione dell’evento, ha premiato anche il Dipartimento di prevenzione dell’Asl Brindisi nelle persone del direttore Stefano Termite e della dottoressa Elita Mastrovito, assistente sanitaria.

Pasqualone, intervistato da BrindisiReport, spiega che negli ultimi giorni sono aumentati i ricoveri, anche di pazienti in condizioni critiche. Per questo si sta valutando la riduzione dei posti letto nel reparto di Pneumologia, a supporto degli infettivologi e dei rianimatori in servizio nel modulo esterno di Rianimazione attivato nei giorni scorsi, con i suoi 28 posti letto. Di questi, però, da quanto affermato da Pasqualone, l’Asl vorrebbe utilizzarne 26, in modo da lasciare una stanza a disposizione del personale sanitario.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento