Mesagne, Emiliano: "La città deve essere onorata ogni giorno, non solo quando vince le Olimpiadi"

Interviste al presidente della Regione Puglia, al Prefetto Carolina Bellantoni, al sindaco Toni Matarrelli, Carlo Molfetta e Angelo Cito, presidente Fita

MESAGNE- “Ecco, la musica è finita. Gli amici se ne vanno” canterebbe Ornella Vanoni sul palco a luci spente e il parcheggio svuotato dalle auto: una serata piena di emozioni la festa per il campione olimpico Vito Dell’Aquila che, si allontanava dallo stadio “Guarini” di Mesagne con l’amaro in bocca per non aver visto sul palco insieme a lui il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, come da scaletta.

E, invece, tre quarti d’ora dopo la chiusura della manifestazione, organizzata dall’amministrazione comunale, il presidente ha fatto il suo ingresso sul rettangolo verde, scusandosi per il ritardo, salutando Vito Dell’Aquila e stringendo la mano a mamma Pasana e a papà Leo.

Leggi l'articolo completo

Video popolari

Mesagne, Emiliano: "La città deve essere onorata ogni giorno, non solo quando vince le Olimpiadi"

BrindisiReport è in caricamento