rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022

Brindisi-Corfù: il lungomare si rianima. In gara anche un equipaggio di ragazzi non vedenti

Decine di imbarcazioni ormeggiate nel porto interno, a due giorni dalla partenza. Le interviste ad alcuni velisti

Le barche schierate a ridosso del lungomare sono la testimonianza più bella del ritorno alla normalità. La pandemia un'estate fa bloccò, per la prima volta da 35 anni, la Brindisi-Corfù. Quest’anno la regata internazionale, giunta alla 35esima edizione, torna a rianimare il porto interno di Brindisi, come ai bei tempi. A oggi sono 102 gli equipaggi iscritti alla competizione, che partirà domenica prossima (13 giugno), alle ore 10, dal porto esterno di Brindisi. Decine di barche a vela sono già ormeggiate sul lungomare Regina Margherita. BrindisiReport ha intervistato stamani alcuni velisti. Fra questi c’è anche Patrizio Schifa, armatore della Maui, barca che accoglierà ragazzi non vedenti o ipovedenti iscritti all’Unione cechi, che da un anno si stanno allenando per la regata. Nell'ambito del progetto "Vela oltre" si è iscritto inoltre un equipaggio di cui fanno parte dei ragazzi del centro diurno "L'Aquilone", che in passato avevano già partecipato alla manifestazione. 

Si parla di

Video popolari

Brindisi-Corfù: il lungomare si rianima. In gara anche un equipaggio di ragazzi non vedenti

BrindisiReport è in caricamento