Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Jogging sulla pista ciclabile fra deiezioni canine, rifiuti e scorci di "savana"

 

Deiezioni canine, mattonelle dissestate, balaustra mancante in più punti, vegetazione incolta che dà al tutto un tocco di “esotico”. E’ in questo stato che versa il tratto di pista ciclabile compreso fra i rioni Santa Chiara e Bozzano, passando per il quartiere Sant’Angelo.

Quando si corre bisogna fare attenzione a dove si mettono i piedi, per non inciampare in una delle centinaia di buche di cui è disseminato il tracciato o per non calpestare uno dei “ricordini” lasciati dai cani. Perché ormai le persone che risiedono ai confini della pista usano la stessa come un dog park, portando a spasso gli amici a quattro zampe, senza raccogliere le feci. E il degrado aumenta nelle campagne del rione Bozzano, dove su entrambi i lati della pista giacciono cumuli di materiale edile di risulta, ricoperti da canneti

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento