Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commercianti in piazza: “Il momento è critico, ma lo Stato ci aiuti”

Davanti alla sede della prefettura si è svolta la manifestazione organizzata dalla Confesercenti Brindisi

 

Breve e silenziosa, nella serata di oggi si è svolta la manifestazione di protesta contro il Dpmc organizzata dalla Confesercenti. Alcune decine di persone, fra titolari di palestre, bar e ristoranti, si sono ritrovate intorno alle ore 18:30 in piazza Santa Teresa. Solo un paio di interventi sul piccolo palco allestito davanti alla sede della prefettura: quelli di Tony D’Amore, già presidente di Confesercenti, attualmente presidente della Camera di commercio di Brindisi, e Michele Piccirillo, presidente dell’associazione dei commercianti.

I manifestanti chiedono la revoca della chiusura alle ore 18 disposta per le attività di ristorazione (ad eccezione dei servizi di asporto), la riapertura delle palestre e l’erogazione, in tempi brevi, dei ristori. Piccirillo ha letto una missiva indirizzata al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e consegnata al termine della manifestazione al vice prefetto vicario, Erminia Cicoria. In conclusione del sit in, i presenti, ben distanziati, hanno intonato l’inno di Mameli tenendo accese le luci dei telefonini. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento