Il bonsai, arte dalle 4 dimensioni: il giardino fuori dal tempo di Martino Palmisano

Tecnico di laboratorio presso l'Enea, nella sua abitazione a San Michele Salentino ha creato un fantastico giardino, ispirandosi alla tradizione orientale

Martino Palmisano è un tecnico di laboratorio e si occupa di materia inanimata, presso l’Enea (agenzia nazionale per le nuove tecnologie), ha 55 anni e vive a San Michele Salentino (Brindisi). Nei primi anni 90, durante un’esposizione di bonsai, presso la Fiera del Levante, fu letteralmente folgorato dalla passione per questi piccoli alberi dal fascino gigantesco. Iniziò per lui un viaggio in un mondo dalla tradizione millenaria che si sviluppa tra storia e leggenda, le cui origini sono avvolte dal mistero.

Nella sua casa, Palmisano è riuscito a realizzare un giardino fantastico, ispirandosi alla tradizione orientale, all’interno del quale sembra di vivere un’altra dimensione, il tempo si ferma, i rumori si allontanano e gli occhi smettono di vedere ed iniziano ad osservare, perché rapiti dal verde intenso e dalle dinamiche forme dei suoi 80 esemplari di bonsai, dagli ulivi secolari, dai Suiseki (piccole sculture che accompagnano i bonsai) e da i tantissimi particolari presenti in ogni angolo di questo luogo incantato.

Palmisano, nella video intervista, parla dei bonsai con grande passione, raccontando aneddoti e curiosità, ma non solo, spiega anche come muovere i primi passi nel mondo del bonsai e quanto sia importante l’impegno assunto dall’Associazione Valle d’Itria Bonsai di Locorotondo, nel tramandare quest’arte.

Video popolari

Il bonsai, arte dalle 4 dimensioni: il giardino fuori dal tempo di Martino Palmisano

BrindisiReport è in caricamento