rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022

Capodanno 2022: tuffo in mare con la solidarietà per salutare il nuovo anno

Decine di persone si sono tuffate in mare per dare il benvenuto al 2022. Successo per la XII edizione del "Tuffo di Capodanno"

BRINDISI - Con il consueto conto alla rovescia decine di cittadini, nella mattinata di oggi, sabato 1 gennaio, si sono tuffati nelle acque brindisine per salutare il nuovo anno nell'ambito dell'iniziativa "Tuffo di Capodanno" giunta alla XII edizione. 

Anche il tradizionale evento brindisino del primo giorno dell’anno ha dovuto fare un passo indietro nel rispetto di quanto riportato nel Decreto Legge Festività 2021 dello scorso 23 dicembre, nel passaggio in cui lo stesso documento governativo vieta “le feste, comunque denominate, gli eventi a queste assimilati e i concerti che implichino assembramenti in spazi aperti”.

I coraggiosi tuffatori, quindi, hanno dovuto fare a meno del pubblico e della festa di preparazione. 

Presenti i vertici locali della Onlus “Tourette Italia”, beneficiaria della raccolta fondi di quest’anno, che si occupa di sopperire alle difficoltà comunemente incontrate da chi è affetto dalla Sindrome di Tourette e dai suoi familiari. Il parroco della comunità di “Santa Maria del Casale”, don Giovanni Prete, si è occupato della benedizione delle acque anche in ricordo di quanti ci hanno lasciato nel corso dell'anno precedente. Per il sesto anno consecutivo, inoltre, è stato confermato il “Gemellaggio Morale” con il Tuffo di Capodanno – Città di Viareggio, organizzato in Toscana dall’Asd Escape Tuscany Triathlon del Presidente Aldo Angeli, che ha ideato l’ormai ‘famosa’ cuffia con il motto “Hai Freddo?…Stay Home”. 

L’edizione 2022 dell'iniziativa targata “Summer Time – Animazione & Spettacolo” di Ilaria Lenzitti e Nico Lorusso, con il patrocinio del Comune di Brindisi, la collaborazione di “PuliAmo il Mare Brindisi” del Presidente Alessandro Barba, “Il Nautilus” di Salvatore Carruezzo e l’illustre partenariato di DealGroup Brindisi, MarmiStrada e EdilCentonze, ha comunque conquistato il record assoluto di iscrizioni, una vera e propria pioggia di consensi che, già dopo tre settimane aveva superato ogni aspettativa.

La sottoscrizione di partecipazione all’evento senza scopo di lucro, da sempre legata alla solidarietà, ha subito una notevole crescita esponenziale portando ad oltre 200 (di cui 73 donne e 19 minori) il numero di tuffatori. Un risultato senza precedenti che rappresenta uno stimolo in più per gli organizzatori che quest’anno hanno eletto una mascotte in carne ed ossa: si tratta di Mattia Marangio, classe 2017, che con i suoi 4 anni di età rappresenta il tuffatore più giovane di quella che ormai è stata ribattezzata “goliardata tutto cuore”.

Date le condizioni meteo non proprio favorevoli (soffiava vento da Nord-Ovest e il cielo era nuvoloso) e la situazione Covdi che ha costretto molte persone a rimanere in casa anche perchè sottoposte a quarantena, in acqua non si sono tuffati tutti gli iscritti. 

Video popolari

Capodanno 2022: tuffo in mare con la solidarietà per salutare il nuovo anno

BrindisiReport è in caricamento