Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

P2t, un ex vigile del fuoco: "Grazie al sacrificio di tre operai si evitò la catastrofe"

Il Cral Petrolchimico ha commemorato il 40° anniversario dell’esplosione del P2t, avvenuta la notte fra il 7 e l’8 dicembre 1977, con una manifestazione di calcio che si è svolta stamani presso i campi gestiti dalla Cedas Avio, in via Pellizza da Volpedo

 

Su un campo si è svolto un incontro di calcio a 8 fra la squadra dei vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi e il team dei vigili del fuoco del petrolchimico (alla fine si sono imposti i vigili del comando provinciale allenati per 3-2) e  su un altro terreno di gioco si è svolta la finale del torneo di calcio a 5 tra squadre con rappresentanza delle diverse società co-insediate al petrolchimico. Il trofeo è andato alla rappresentativa della Sau, che si è imposta per 3-2, dopo i tempi supplementari, sull’Enipower

20171208_105541-2

Fra le persone presenti all’evento c’erano anche alcuni fra gli eroici vigili del fuoco in servizio al petrolchimico che quella drammatica notte ingaggiarono una durissima battaglia con le altissime lingue di fuoco provocate dalla deflagrazione. Uno di questi è l’ex dipendente dell’Enichem Silvio Andriani, che nell’intervista rilasciata a BrindisiReport ricostruisce i concitati momenti di quella notte, rendendo onore ai tre colleghi (Carlo Greco, Giovanni Palizzotto e Giuseppe Marulli) che con il loro sacrificio salvarono la città da conseguenze potenzialmente catastrofiche.

Dopo le premiazioni, si è svolto un buffet finale in presenza delle massime cariche societarie di Versalis ed Enipower, dei segretari provinciali delle organizzazioni sindacali e del presidente del Comitato olimpico provinciale di Brindisi, Oronzo Pennetta. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento