Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Cineforum con Sergio Rubini e Toni Servillo: "A Brindisi il grande cinema"

 

La Fondazione Apulia Film Commission ha presentato questa mattina a Palazzo Nervegna la decima edizione dell’Apulia Film Forum, in programma a Brindisi nei giorni 10-11-12 ottobre 2019. L’obiettivo dell’Apulia Film Forum è di favorire l’incontro e le partnership tra gli operatori del settore audiovisivo che arriveranno a Brindisi (circa 80 produttori provenienti da 20 nazionalità diverse), affinché sviluppino buone sinergie per realizzare i progetti filmici in coproduzione da girare in tutto o in parte in Puglia.

A presentare l’iniziativa sono intervenuti: Loredana Capone, Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, Simonetta Dellomonaco, Presidente della Fondazione Apulia Film Commission, Antonio Parente, Direttore generale della Fondazione Apulia Film Commission, e Alberto La Monica, Direttore dell’Apulia Film Forum. All’incontro, inoltre, sono intervenuti Riccardo Rossi, sindaco di Brindisi, Guglielmo Cavallo, sindaco di Ostuni, e Marco Calò, consigliere per la promozione della Cultura e Politiche Scolastiche del comune di Mesagne, in rappresentanza del sindaco Antonio Matarrelli.

A seguito dell’Avviso Pubblico, sono stati 60 i progettipervenuti quest’anno, con un incremento delle iscrizioni rispetto alla precedente edizione pari al 20%: 22 italiani e 38 stranieri, provenienti da tutto il mondo. Di questi, la Commissione di valutazione dell’Apulia Film Commission, ha selezionati 20, di cui 6 italiani e 14 stranieri(provenienti da Albania, Argentina, Repubblica Dominicana, Francia, Germania, Giappone, Israele, Romania, Serbia, Spagna, Turchia, Ucraina, Ungheria, UK) aderenti ai criteri di eleggibilità (progetti filmici in fase di sviluppo, lungometraggi di finzione o documentari, con almeno il 30% del budget assicurato, da girarsi in tutto o in parte in Puglia), cui si aggiunge il progetto selezionato in partnership con il PFM-Product Finance Market di Londra.

Grazie a questa preziosa collaborazione, due progetti selezionati dall’Apulia Film Forum lo scorso anno, “Sea Sisters” di Brunella Filì e “Shapes Of Africa” diFrancesca Muci, entrambi prodotti da società pugliesi (rispettivamente Officinema Doc e Draka Production), saranno ospiti del prestigioso mercato londinese che si svolge in questi giorni (7-8 ottobre) nell’ambito del BFI London Film Festival.

Inoltre, grazie alla partnership con il MIA-Market della Festa del Cinema di Roma, uno dei progetti selezionati nell’ormai imminente edizione dell’Apulia Film Forum, precisamente “Lost Sadhu” di Raz Degan prodotto dalla società pugliese Thalia/Ismaele Film in collaborazione con Peace Production, verrà presentato nel prossimo evento romano.

Il programma

Nella mattinata inaugurale, giovedì 10 ottobre, il programma prevede le presentazioni di Direzione Generale Cinema - Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e Turismo, Eurimages, Creative Europe Desk Media Italy e Apulia Film Commission dei rispettivi servizi offerti a favore dei meccanismi di coproduzione. Nel resto della prima giornata e nelle due successive si terranno, invece, gli incontri tra i produttori seguendo la formula dei one-to-one meetings.

Al fine di favorire la promozione del territorio, inoltre, sono organizzati per i produttori ospiti tre differenti itinerari turistici nei tre giorni dell’evento (visita del centro storico e dei monumenti di Brindisi e mini-crociera nel porto, visita del centro storico di Mesagne e del centro storico di Ostuni) realizzati in collaborazione con il Comune di Brindisi, il Comune di Mesagne e il Comune di Ostuni.

Per festeggiare al meglio la decima edizione dell’Apulia Film Forum, ma anche per mostrare il territorio attraverso gli occhi di straordinari di autori cinematografici, la Fondazione Apulia Film Commission e Regione Puglia hanno deciso di realizzare per la comunità brindisina due serate speciali a ingresso libero ospitando due grandi interpreti del cinema italiano: l’attore e regista Sergio Rubini e l’attore Toni Servillo. Ai due artisti sono abbinati due importantissimi film, girati proprio tra Brindisi e la sua provincia, che li vedono protagonisti. 

Il primo talk-show, sabato 12 alle 19 al Teatro Verdi, è con l’attore e regista pugliese Sergio Rubini, cui seguirà la proiezione del film “L’uomo Nero” (Ita2009 – 116’), interpretato e diretto da Rubini. Il giorno dopo, domenica 13 alle 19 sempre al Teatro Verdi, sarà di scena l’attore Toni Servillo che parlerà del film “É stato il figlio” (Ita 2012 – 90’). di Daniele Ciprì del quale è il protagonista principale. Entrambi gli incontri, moderati dal giornalista Fabrizio Corallo, saranno introdotti della presidente di Apulia Film Commission Simonetta Dellomonaco.  

Con questo evento, la Fondazione Apulia Film Commission completa la propria strategia di costruzione della filiera industriale dell’audiovisivo, consentendo lo scambio di buone pratiche produttive, oltre che di risorse finanziarie, per consentire e facilitare la realizzazione di film in Puglia.

Il Forum è realizzato dalla Regione Puglia e dalla Fondazione Apulia Film Commission, con il Patrocinio di Eurimages e in collaborazione con il Comune di Brindisi, il Comune di Mesagne, il Comune di Ostuni, Pugliapromozione e Aeroporti di Puglia. 

Il programma delle attività e le informazioni dettagliate sui progetti selezionati sono scaricabili dal sito www.apuliafilmcommission.it/progetti/apulia-film-forum

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento