Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Operatori 118: dopo i rischi del Covid, in lotta per il lavoro stabile

 

BRINDISI - Hanno rischiato per lunghe settimane, soccorrendo e trasportando pazienti Covid e casi sospetti, spesso con protezioni non del tutto adeguate. Ora sono costretti a scendere in piazza per ottenere dalla Asl di Brindisi quella internalizzazione già disposta dalla giunta regionale pugliese. Sono gli operatori del servizio 118, che tanti hanno chiamato "eroi" ma che ora devono manifestare per rendere sicuro anche il posto di lavoro.

Manifestazione operatori 118 Cgil-2

Nelle videointerviste, parlano il segretario della Funzione Pubblica - Cgil, Pancrazio Tedesco, e due operatori di lunga esperienza, che spiegano cosa è accaduto e cosa sta accadendo oggi. Li abbiamo ascoltati durante le due ore della protesta di oggi 16 luglio 2020 davanti alla sede della Asl di Brindisi.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento