Giovedì, 29 Luglio 2021

Raggiri delle autovetture, gli arresti dei carabinieri di Mesagne

Tre ordinanze di custodie cautelari ai domiciliari eseguite il 19 marzo dai militari. Sono state inoltre denunciate quattro persone

MESAGNE - Noleggiavano le auto, pubblicavano gli annunci di vendita su internet, anche su Facebook, incassavano e facevano sparire soldi e autovetture. Queste ultime venivano riconsegnate dove erano state noleggiate, i soldi invece finivano su altri conti correnti. Si è conclusa con tre arresti e quattro denunciati a piede libero l'operazione dei carabinieri di Mesagne. La presunta associazione per delinquere puntava su auto di grossa cilindrata, raggirando gli ignari acquirenti. Gli arrestati ai domiciliari sono tutti mesagnesi: Cosimo Facecchia (32 anni), Antonio Cleti (37 anni) e Ivan Carriero (39 anni). Devono rispondere di associazione per delinquere finalizzata alla truffa nella compravendita di autovetture, riciclaggio e impiego di denaro di provenienza illecita. Ci sono inoltre quattro persone denunciate per favoreggiamento: A.D. (nata in Germania, 57 anni), A.A. (nata a Mesagne, 39 anni), A.G. (latianese di 51 anni), L.C. (mesagnese di 60 anni).

Si parla di

Video popolari

Raggiri delle autovetture, gli arresti dei carabinieri di Mesagne

BrindisiReport è in caricamento