Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Elio Aggiano e i ricordi del Giro d’Italia: “Pantani una persona speciale”

In vista della tappa Matera-Brindisi in programma il prossimo 9 ottobre, l’ex ciclista professionista brindisino ripercorre la sua carriera

 

Il 9 ottobre 2020 è ormai alle porte e Brindisi si prepara a ospitare la settima tappa del Giro d’Italia, la Matera-Brindisi. Brindisireport ha intervistato Elio Aggiano, il ciclista brindisino che da professionista ha partecipato alle competizioni su due ruote più importanti al mondo. Aggiano, oggi 49enne, pur avendo lasciato il professionismo nel 2007, continua a pedalare egregiamente. Quando aveva soli 17 anni, lasciò la città di Brindisi per iniziare una lunga carriera ricca di esperienze straordinarie, al fianco di grandi campioni come Marco Pantani, Mario Cipollini, Michele Scarponi e tanti altri, fra cui vincitori di titoli mondiali.

Il percorso cittadino della tappa e la viabilità

Elio ha partecipato fra il 1997 e il 2007 a 5 Giri d’Italia, un Tour de France, 4 Vuelta a Espana, 6 Milano-Sanremo, 2 Giri delle Fiandre, una Parigi-Roubaix, una Liegi-Bastogne-Liegi, due Giri di Lombardia, un campionato mondiale a Middlesbroug- in linea junior e tante altre competizioni, in cui vanta diversi piazzamenti interessanti.

Aggiano è sempre stato un personaggio estroso, energico, gioviale e generoso, questo gli ha permesso di vivere il mondo dei professionisti con entusiasmo e allegria, riuscendo a creare legami relazionali autentici e forti. Elio è trascinatore, il compagno di squadra che tanti sportivi vorrebbero avere nel proprio team. Nella videointervista, oltre a raccontare le sue esperienze, spiega come sarà l’ingresso nella città di Brindisi e lancia un messaggio ai propri concittadini. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento