Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sigilli alla scuola di vela e a fabbricati nella riserva naturale

Le immagini dell'operazione della capitaneria di porto a Torre Guaceto: area demaniale marittima delimitata senza alcun titolo

 

BRINDISI - Due persone denunciate, sigilli a parte di due fabbricati, un'area demaniale marittima di circa 1.500 metri quadri all'interno del sito della Riserva Naturale dello Stato e Area Marina Protetta di Torre Guaceto sotto sequestro. E' il bilancio di un'operazione condotta dal nucleo operativo di polizia ambientale della guardia costiera di Brindisi. L'area in questione veniva utilizzata nel periodo estivo da un'associazione sportiva che si occupa di addestramento di attività velica. 

Leggi l'articolo completo

Inoltre, sono state riscontrate diverse violazioni in materia edilizia, paesaggistica e ambientale anche sulla adiacente proprietà privata. Due le persone denunciate all'autorità giudiziaria: il legale rappresentante dell'associazione sportiva e il proprietario dell’immobile e del terreno confinante con l'area demaniale oggetto del sequestro. L'area demaniale marittima era stata delimitata senza alcun titolo, attraverso l'utilizzo di una recinzione parte in metallo e parte in legno con cordame che ne impediva la pubblica fruizione, all'ingresso dell'area vi era un cartello con la dicitura "proprietà privata".

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento