rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022

Torcia, il sindaco: "Se c'è un guasto vuol dire che servono investimenti"

BRINDISI - A proposito del nuovo ricorso alla torcia di emergenza da parte di Eni Versalis, poco prima delle 10 di oggi 4 giugno 2020, il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, ha ricevuto conferme dall'Arpa che ciò è stato dovuto ad una interruzione di energia elettrica all'impianto da parte della centrale a gas interna al petrolchimico, di Enipower. Per il sindaco, il fatto conferma che vi è necessità di interventi e di investimenti affinchè tali incidenti non si verifichino più. La priorità è la salute dei cittadini, ha ribadito Rossi, in vista del tavolo tecnico dell'8 giugno.

Sull'episodio, Versalis ha diramato la seguente comunicazione: "Versalis (Eni) informa che questa mattina si è verificato un blocco delle linee di produzione polietilene dello stabilimento di Brindisi a causa di un disservizio elettrico esterno, non dipendente da Versalis e che ha interessato anche altri impianti del petrolchimico. A seguito del blocco si è attivato il sistema di torcia con un transitorio breve finalizzato a consentire la messa in sicurezza dell’impianto. Versalis ha tempestivamente informato gli Enti come previsto dal vigente Protocollo e sono in corso le verifiche da parte del distributore di energia al fine di consentire il riavviamento degli impianti"

Video popolari

Torcia, il sindaco: "Se c'è un guasto vuol dire che servono investimenti"

BrindisiReport è in caricamento