rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024

Dai corti con gli amici al Festival di Venezia: i sogni di un giovane regista brindisino

Uno stage può cambiare la vita. E’ il caso di Luca Cucci, 29enne di Tuturano che nel 2011 venne chiamato per effettuare uno stage formativo sul set cinematografico di Daniele Ciprì (noto regista e direttore della fotografia), per il film “E’ stato il figlio”, ambientato a Palermo e girato a Brindisi

Per Luca quel set fu fatale, si innamorò perdutamente del cinema, tanto che decise di impegnare tutte le sue forze per poter svolgere la professione di regista cinematografico. In realtà Luca nutriva questa passione sin da bambino, ma quando si è visto proiettato nella grande “giostra” del cinema di finzione, tutta la sua vita è cambiata.

La carriera

Luca decide di ricreare, con la collaborazione di un gruppo di amici, dei cortometraggi per il web in stile Cinico TV (simbolo della tv anni 80’ di Ciprì e Maresco) che prendono il nome del protagonista, “Il Sanapo”. Ma Luca non si ferma e continua a lavorare per l’industria cinematografica non solo italiana ma internazionale, con registi del calibro di Veronesi e Cristina Comencini, per passare da Ericson Core a Ozpetek.

Si occupa principalmente di casting e lavora perlopiù nel reparto regia. Per un anno e mezzo gira tutta l’Italia, per conto di Rai1- Endemol, realizzando casting alla ricerca di concorrenti per la nota trasmissione tv “Affari tuoi”.

L'incontro con Valentina Pedicini

Uno degli incontri più importanti della sua carriera è stato quello con la regista brindisina Valentina Pedicini. Cucci si è occupato infatti del casting di un cortometraggio diretto dalla documentarista brindisina, “Era Ieri”, presentato alla passata edizione della Mostra internazionale del cinema di Venezia. E i due si ritroveranno fra qualche giorno a Venezia, dove verrà presentato, in occasione della 74esima edizione del festival, il primo lungometraggio diretto dalla Pedicini, “Cadono le ombre”, in uscita per la Fandango, prodotto da Domenico Procacci, in cui Cucci ha ricoperto il ruolo di assistente alla regia.

Il 29enne ha inoltre firmato la regia di diversi videoclip musicali, ma il suo sogno è ancora tutto da vivere e un altro film lo aspetta.

Video popolari

Dai corti con gli amici al Festival di Venezia: i sogni di un giovane regista brindisino

BrindisiReport è in caricamento