Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vocazione, riparare scarpe. Anche a chi ha "l'alluce a valvole"

 

BRINDISI - Sono tanti i mestieri che con il passare del tempo si sono fatti rari, uno è quello del calzolaio. Ma a Brindisi c’è qualcuno come Alessandro Pedone che va controcorrente e approfitta di un momento “no” per riportare in vita una professione antica. Alessandro Pedone 40 anni, brindisino dopo aver lasciato un lavoro sicuro nella Marina Militare, inizia il suo viaggio verso nuove esperienze lavorative, con il preciso obiettivo di svolgere una professione che potesse soddisfare non solo le sue esigenze economiche.

Così passa dal fare il commesso alla consolle da dj, per poi occuparsi di telefonia, ma quando giunge ad un passo dal matrimonio con la sua Francesca, si ritrova senza occupazione. Alessandro non si scoraggia e decide di sposare Francesca tenendo fede al loro progetto di vita. Il mondo del lavoro è una giungla, così si rimbocca le maniche e pianifica il suo futuro. Attraverso un indagine di mercato e riflessioni oculate sulle proprie attitudini decide di fare il calzolaio, cosi gira in lungo e in largo per la città fin quando non trova un maestro disposto ad insegnargli il mestiere.

Alessandro Pedone-2

Alessandro si assume l’impegno di investire un anno della sua vita e trascorre 12 mesi in un laboratorio a titolo gratuito pur di imparare la professione. Grazie all’aiuto dei genitori e dei suoceri riesce ad acquistare le macchine necessarie a svolgere la sua attività, ma è sua moglie Francesca che Alessandro ritiene fondamentale nella sua vita, lei è al suo fianco da 15 anni e lo sostiene nelle sue scelte.

“Senza mia moglie non ce l’avrei fatta” dice Alessandro. Se le vostre scarpe necessitano di un intervento potete raggiungere il laboratorio in via San Giovanni Bosco 139, li troverete un giovane calzolaio di nome Alessandro che va controcorrente e che è soddisfatto della sua professione, ama il contatto con il pubblico che spesso lo diverte con singolari richieste.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento