menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rodenticida mescolato a carne cruda trovato stamani sul marciapiede di via Capodistria

Rodenticida mescolato a carne cruda trovato stamani sul marciapiede di via Capodistria

Boom di cani avvelenati da topicidi a Brindisi. I consigli di una veterinaria

Vere e proprie trappole mortali vengono collocate sui marciapiedi brindisini da balordi che in questo modo manifestano il loro odio verso gli amici a quattro zampe e i loro proprietari

BRINDISI – In questi giorni i veterinari brindisini stanno fronteggiando un preoccupante exploit di avvelenamenti da rodenticidi (pesticidi usati per uccidere o eliminare, controllare, prevenire, respingere o attenuare la presenza o l'azione di roditori) mescolati a carne cruda. Si tratta di vere e proprie trappole mortali collocate sui marciapiedi (come accaduto stamani in via Capodistria, traversa di via Cappuccini) da balordi che in questo modo manifestano il loro odio verso gli amici a quattro zampe.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla base di questo comportamento c’è soprattutto la volontà di colpire i padroni che non raccolgono le deiezioni canine, riducendo i marciapiedi a una distesa di feci. Ma non è ovviamente in questo modo che va affrontato il problema. Che senso ha, infatti, colpire i fido per l’inciviltà dei loro proprietari? Ma soprattutto non ci si rende conto del fatto che ammazzare un cane non serve a nulla, in quanto nulla vieta a un proprietario di acquistarne un altro, riprendendo la cattiva abitudine di portarlo a spasso senza raccogliere le feci?

La redazione di BrindisiReport ha raccolto il parere della veterinaria Elisabetta De Pascalis nella videointervista realizzata da Salvatore Barbarossa. La professionista rivolge l’invito a recarsi immediatamente da un veterinario, non appena si ha il timore che il proprio amico a quattro zampe possa essersi avvicinato a un prodotto imbottito di rodenticida. 

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento