Opinioni

Opinioni

Yemen: altra strage di civili nella guerra insabbiata dall'Occidente

C’è un guerra che i Media hanno rimosso dai loro palinsesti; tutt’al più stringate notizie di essa passano velocemente nei sottotitoli, senza che la maggior parte dei commentatori, ne faccia cenno

Foto Repubblica.it

C’è un guerra – che si combatte da oltre due anni e che ha causato oltre 16.000 vittime civili -  che i Media hanno rimosso dai loro palinsesti; tutt’al più stringate notizie di essa passano velocemente nei sottotitoli, senza che la maggior parte dei commentatori, ne faccia cenno. Mi riferisco alla guerra nello Yemen; una guerra lontana da noi, una guerra combattuta “per procura”, che vede coinvolti gli interessi di Iran ed Arabia Saudita. Quindi ancora un conflitto inter-musulmano tra Sciiti (nel nord dello Yemen) e Sunniti (al sud).

È di oggi l’ultimo aggiornamento che ci viene dall’emittente qatariota al Jazeera che informa che in seguito ad un nuovo raid aereo della coalizione a guida saudita, nei pressi della capitale Sana’a, son state fatte ulteriori 35 vittime tra la popolazione civile dello Yemen. Eh sì, anche perché la coalizione a guida saudita, con la scusa di combattere i ribelli che si anniderebbero tra la popolazione civile, è usa bombardare scuole, ospedali e centri abitati.

L'indifferenza dell'Onu

Un tipo di comportamento che dovrebbe far gridare all’indignazione tutte le Nazioni “civili”, la stessa Ony e le Organizzazioni a protezione dei Diritti Umani, anche in considerazione che, a causa del conflitto e della mancanza di acqua potabile, nel Paese è scoppiata un’epidemia di colera.

Invece poco o nulla viene fatto e detto. Certo, ciò si spiega con la filosofia per cui le azioni dell’amico – per quanto aberranti siano – devono essere taciute o minimizzate. L’ipocrisia sta tutta nel fatto che la determinazione se una Nazione sia “amica” o “nemica” non deriva dal fatto che sia democratica e rispetti i diritti umani, bensì se supporta o meno la politica occidentale in quei territori. 

Il cinismo dell'Occidente

Inoltre, con quale logica autolesionista, l’occidente potrebbe ostacolare un Paese come l’Arabia Saudita che, recentemente, ha acquistato dagli Usa  110 miliardi di Dollari di armamenti o che acquista bombe di aereo prodotte in Italia dall’azienda Rwm Italia S.p.A, del gruppo tedesco Rheinmetall?

Io capisco gli interessi economici che anche noi abbiamo, tuttavia, mi farebbe piacere che i nostri governanti avessero il coraggio di apparire in televisione e dire “si, lo sappiamo che è una cosa immorale, ma interessi nazionali ci impongono di farlo”…. invece no, neppure questo, si preferisce continuare a fare la politica dello struzzo, dimenticando quale sia la parte del corpo che viene lasciata esposta, quando si nasconde la testa sotto la sabbia… così, giusto per ricordarlo…

Opinioni

Ospitiamo in questo Blog opinioni di alcuni cittadini Brindisini

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento