rotate-mobile
Utenze

Impianti di riscaldamento: scegliere la soluzione adatta per contrastare il freddo

Per l'inverno meglio decidere il rimedio più appropriato. Proponiamo una breve guida per ricapitolare tutte le possibilità

Nel corso di questi ultimi anni le normative europee hanno condizionato i consumatori, tanto da proiettarli verso nuovi sistemi impiantistici che mirano al risparmio energetico e al mondo green. L'installazione di termosifoni, per quanto ancora molto diffusa, il più delle volte appare come una pratica passata. Con il collegamento forzato alla caldaia, il radiatore deve sforzarsi troppo per raggiungere il livello adatto di temperatura dell'acqua. I consumi previsti, dunque, sono sempre maggiori rispetto alle tipologie di impianti che vederemo di seguito.

Ora consultiamo quali sono tutte le tecnologie principali di riscaldamento, cercando di evidenziare pregi e difetti. 

1. Stufe 

Il problema dello spazio non è da trascurare, perchè spesso bisogna trovare il posto per contenerle. Vanno collegate alla rete idrica domestica e, proprio come una centralina che indirizza il riscaldamento verso l'intero edificio, non è obbligatorio esporle in ambienti comuni dell'abitazione. Necessario, invece, precisare che questa indicazione è generica e che tali aspetti variano insieme ai modelli. Tra i costi, oltre i consumi energetici, vanno considerati quelli del combustibile da immettere; il più utilizzato è il pellet

2. Camini

Vale lo stesso discorso sui combustibili detto per le stufe, ed anch'essi presentano lo svantaggio dello spazio da trovare; in più riscaldano solo la zona in cui sono stati installati. Per ciò è consigliabile inserirli in spazi ridotti e ambienti piccoli. Ovviamente ciò varia nel caso di apparati di ventilazione da accorpare al camino, utili per irradiare calore in tutta la casa o la struttura. 

3. Riscaldamento a battiscopa

L'impianto sostituisce il battiscopa della casa o dell'edificio, diffondendo Il tepore senza consumi importanti. Di solito viene installato sul muro ma non comporta infiltrazioni d'acqua. Due tubi di rame che corrono all'interno di un sistema di lamelle metaliche ravvicinate, permettono la dispersione del calore. Si può calcolare un risparmio di circa il 30% in bolletta.

4. Riscaldamento a pavimento

Un apparato di tubazioni viene disposto sotto il pavimento e appoggiato a dei pannelli isolanti, emettendo calore dal basso verso l'alto. Dunque in casa non presenta ingombro, anzi a prima vista sembra di non possedere un sistema di riscaldamento. Il risparmio in bolletta si aggira sul 25% dei costi. Lo svantaggio è che impiega molto per raggiungere la temperatura desiderata, anche se poi la mantiene per un arco di tempo lungo. 

5. Riscaldamento elettrico

Adatto per chi possiede l'impianto fotofoltaico. Presuppone l'installazione di pompe e termoconvettori, che sviluppano consumi piuttosto elevati; ma nel caso di autoproduzione di energia i costi possono tendere allo zero.

6. Riscaldamento a soffitto

La particolarità di questo sistema è che la radiazione termica richiama quella del sole, facendo assorbire alle superfici il 90% della radiazione stessa; ciò implica un irraggiamento del 100%  da cui conseguono efficienza e sicurezza. 

7. Riscaldamento a infrarossi 

Sfruttando le onde elettromagnetiche, l'impianto consente una dispersione molto contenuta di calore. Può essere installato sia a pavimento, che a soffitto o addirittura in alcuni elementi d'arredo. I costi in bolletta possono essere ridotti del 50% e la manutenzione solitamente non comporta problemi ricorrenti.

8. Energia solare

Il montaggio di pannelli solari termici garantisce il rimedio più green possibile; attenzione perchè tale soluzione non comporta una sostenibilità tototale per il riscaldamento in un'intera stagione invernale, ma necessita d'esser integrata con altri tipi di impianti.

Prodotti online:

Stufa a pellet

Pannello radiante a infrarossi

Termoventilatore ceramico

Termoconvettore termoventilatore ceramico

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impianti di riscaldamento: scegliere la soluzione adatta per contrastare il freddo

BrindisiReport è in caricamento