rotate-mobile
Ambiente

Fanghi Canale Patri, informata la procura

BRINDISI - Una informativa alla procura della Repubblica è gà stata inviata. Per il comando dei vigili urbani di Brindisi, con il conforto del Dap Arpa, nella vicenda dei fanghi sparsi sui terreni attigui al canale Patri "è comunque certa , nella attuale fase di indagine, la condotta illegittima.

BRINDISI - Una informativa alla procura della Repubblica è gà stata inviata, e l'ipotesi di reato è proprio quella prevista dal decreto legislativo 152/2006 di ?deposito temporaneo di rifiuti che allo stato non sono stati classificati formalmente pericolosi in quanto, effettuati i prelievi, sono in corso le analisi chimiche di laboratorio?.

Per il comando dei vigili urbani di Brindisi, con il conforto del Dap Arpa, nella vicenda dei fanghi sparsi sui terreni attigui al canale Patri "è comunque certa , nella attuale fase di indagine, la condotta illegittima ed illecita posta in essere dagli operatori privati che, questa mattina , gli agenti della polizia municipale hanno fotografato". I titolari della ditta campana responsabile dei lavori nelle prossime ore saranno in città "per esibire ogni tipo di documentazione richiesta dalla tipologia di intervento e valutarne i contenuti". L'area sequestrata, divisa in due settori, è di circa un ettaro. Sigilli anche ai due mezzi che stamani all'alba erano all'opera, un autocarro ed un escavatore.

 

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fanghi Canale Patri, informata la procura

BrindisiReport è in caricamento