rotate-mobile
Ambiente

Sbitri, addio allo scempio. Nasce un parco

BRINDISI – Laddove prima regnavano baracche e cumuli d’amianto, sorgerà un parco cittadino di quasi 40 mila metri quadri dato in affidamento al consorzio di Torre Guaceto. Un nuovo polmone verde verrà inaugurato domani mattina (ore 11), in località Sbitri.

BRINDISI - Laddove prima regnavano baracche e cumuli d'amianto, sorgerà un parco cittadino di quasi 40 mila metri quadri dato in affidamento al consorzio di Torre Guaceto. Un nuovo polmone verde verrà inaugurato domani mattina (ore 11), in località Sbitri. La struttura si estende lungo il tratto di litorale compreso fra il villaggio turistico Acque chiare e l'intersezione fra via di Torre Testa e la strada comunale 76 (meglio conosciuta come strada della Iam). Il Comune di Brindisi ha speso quasi 500mila euro per riqualificare la zona e renderla fruibile alla cittadinanza. I lavori sono stati eseguiti dalla ditta De Luca srl di Frosinone.

Al taglio del nastro saranno presenti il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, l'assessore alla Riqualificazione della costa, Pasquale Luperti, e il presidente del Consiglio comunale, Luciano Loiacono. "L'inaugurazione del parco - dichiara Luperti - è solo il primo passo di un piano di rigenerazione di tutta la fascia costiera a nord di Brindisi.". Il parco è sprovvisto di parcheggio. "Ma questa lacuna - dichiara ancora Luperti - potrebbe essere colmata attraverso il riutilizzo del parcheggio del villaggio turistico Acque chiare".

 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbitri, addio allo scempio. Nasce un parco

BrindisiReport è in caricamento