rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
sanita

Gara nazionale di primo soccorso, buona prova della squadra Cri Brindisi

BRINDISI - Fuoriclasse del volontariato, campioni dell’abnegazione, e assi della solidarietà. La squadra brindisina dei Volontari del Soccorso, che sabato scorso ha rappresentato la Puglia intera nella 18esima edizione della gara nazionale di Primo soccorso della Croce Rossa Italiana, che si è tenuta a Como, incassa il primo premio per la simulazione di maxi emergenza, e si è classifica tredicesima nella classifica complessiva nazionale.

BRINDISI - Fuoriclasse del volontariato, campioni dell'abnegazione, e assi della solidarietà. La squadra brindisina dei Volontari del Soccorso, che sabato scorso ha rappresentato la Puglia intera nella 18esima edizione della gara nazionale di Primo soccorso della Croce Rossa Italiana, che si è tenuta a Como, incassa il primo premio per la simulazione di maxi emergenza, e si è classifica tredicesima nella classifica complessiva nazionale.

Hanno sfidato ogni limite, in nome della mission alla quale hanno scelto di vocare la parte migliore del proprio tempo, e persino una pioggia torrenziale. I campioni della Croce Rossa brindisina, Roberta Petese, Maurizio Loderini, Lucia Brocca, Biagio Mastrangelo e Nunzio Zuccarello, hanno scalato il podio nella simulazione della cosiddetta maxi emergenza: un treno finito violentemente contro i respingenti, ferendo 20 passeggeri e 2 operai al lavoro su quel binario. Ma si sono distinti anche nel resto delle simulazioni, per aver gestito e soccorso al meglio i numerosi infortunati, misurandosi sempre con le migliori squadre di tutte le altre regioni italiane, distanziandosi gli uni dagli altri, solo per pochi punti di differenza.

Il tutto è avvenuto sotto una pioggia torrenziale, che non ha interferito sulla determinazione dei volontari, giunti da un capo all'altro della penisola. Hanno voluto esserci, con il loro contributo, anche l'amministrazione comunale e la Provincia di Brindisi, che con il marchio "Filia Solis Terra di Brindisi" ha offerto un contributo essenziale a coprire le spese sostenute dalla squadra. Il sindaco Domenico Mennitti ha donato una targa ricordo al sindaco della città di Como. I campioni della solidarietà brindisina, attendono fiduciosi, in queste ore, i risultati delle altre prove: il Bls (Basic life support, supporto di base alle funzioni di base, con rianimazione cardio-polmonare) e Diu (Diritto internazionale umanitario per prigionieri di guerra).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gara nazionale di primo soccorso, buona prova della squadra Cri Brindisi

BrindisiReport è in caricamento