“Necessario un defibrillatore per il Comune di Brindisi”

La richiesta del segretario aziendale Giuseppe Roma al commissario Giuffrè inevasa da ottobre

BRINDISI – Manca un defibrillatore a Palazzo di città e nelle altre sedi del Comune. Non c’è, eppure dovrebbe esserci, motivo per il quale la segreteria aziendale della Uil ha chiesto al commissario di provvedere in tempi stretti.

Lo aveva chiesto lo scorso 2 ottobre, ma la nota firmata da Giuseppe Roma a quanto pare è rimasta priva di riscontro. Sono passati quattro mesi, ma niente. Il defibrillatore non è arrivato, anche nel frattempo alcuni dipendenti comunali hanno svolto un corso per il corretto uso dell’apparecchio.

“In caso di emergenza il defibrillatore salva la vita”, ricorda Roma. “Speriamo che questa volta, la nostra richiesta venga ascoltato”.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento